Olimpiadi della vela 2024 ci credono anche il Parco dell’Asinara e Castelsardo.

Stintino regata vela latina. Olimpiadi della vela 2024 ci credono anche il Parco dell'Asinara e Castelsardo.I rappresentanti dei due enti sostengono l’iniziativa lanciata da Stintino.

Continuano le manifestazione a sostegno della candidatura del Nord-Ovest Sardegna a ospitare le Olimpiadi della vela 2024. Ad appoggiare l’idea, questa volta, sono il Comune di Castelsardo e il consiglio direttivo del Parco nazionale dell’Asinara.

Il consiglio direttivo del Parco nell’ultima riunione si è espresso in modo unanime sull’iniziativa. «Siamo favorevoli nell’appoggiare l’iniziativa che – ha detto il presidente Pasqualino Federici – può rappresentare un obiettivo ambizioso: ottenere questo risultato sarà un contributo vitale per l’economia del territorio, per il turismo, i servizi e i trasporti. Il progetto della creazione di una scuola internazionale di vela proprio sull’isola parco sarà il fiore all’occhiello della proposta».

Un’occasione che l’intero comprensorio del nord-ovest dell’isola, non deve perdere.

La candidatura, inoltre, può essere considerata strumento per rafforzare ancor di più la rete territoriale e la centralità dell’area che dispone di un aeroporto, un porto per le grandi navi di linea e una serie di porti turistici che rappresentano veri e propri punti di riferimento nel turismo nautico: Alghero, Stintino Porto Torres e Castelsardo.

«Siamo convinti – hanno detto i componenti del consiglio direttivo di via Josto – che il Golfo dell’Asinara e il Nord Ovest Sardegna rappresentino le location ideali per le attività legate alla vela. Il territorio, oltre a presentare uno scenario unico dal punto di vista della natura e dell’accoglienza, è anche legato storicamente alle attività del mare e della vela, in particolare Stintino che è considerata la capitale della vela latina».

Da non dimenticare, poi, gli aspetti legati alla cultura, alla storia e all’archeologia propri di questi territori e che suscitano sempre un forte interesse. Anche i territori di Sassari, Alghero, Sorso e Sennori, inoltre, con i loro patrimoni, sono indispensabili a questo grande progetto.

L’idea di candidare il territorio del Nord Sardegna a ospitare i Giochi olimpici della vela del 2024 piace anche al Comune di Castelsardo. A dirlo è il sindaco Franco Cuccureddu che, proprio nei giorni scorsi, ha scritto al suo omologo di Stintino manifestando «a nome dell’amministrazione comunale di Castelsardo, il sostegno e l’apprezzamento per la brillante iniziativa intrapresa dal Comune di Stintino», qualora le Olimpiadi 2024 dovessero essere assegnate a Roma ma diffuse in più regioni italiane.

 

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
4 Shares
Share4
+1
Tweet
Pin
Email