Gianfranco Ganau, da Sindaco a Consigliere: #lasvoltabuona?

Il sindaco di Sassari Gianfranco Ganau, si appresta a diventare Consigliere della Regione Sardegna in questa nuova tornata di sinistra guidata da Francesco Pigliaru, che ha battuto alle elezioni del 16 Febbraio 2014, il paladino della destra sarda Ugo Cappellacci sostenutissimo dall’ex senatore Silvio Berlusconi decaduto per essere stato condannato in via definitiva per frode fiscale nel processo Mediaset ed essere stato interdetto dai pubblici uffici per 5 anni.

gianfranco ganau in assembleaMa la sinistra non è immune dai peccati legati alla giustizia, lo stesso Ganau è stato rinviato a giudizioper tentato abuso d’ufficio e tentata concussione nell’ambito della vicenda legata alla costruzione del centro commerciale Tanit e, del piano urbanistico comunale. Con lui anche Dolores Lai, assessore della giunta comunale attuale, Valerio Meloni, vicesindaco all’epoca dei fatti e consigliere regionale uscente, ed alcuni tecnici.

Lo stesso Governo Renzi appena eletto ha qualche pecca, sia a destra sia nel partito di casa, cioè il PD, anche la Barracciu, neo-eletta sottosegretaria alla Cultura, in lista per la poltrona di presidente della Regione Sardegna, accusata di peculato per l’inchiesta sui fondi ai gruppi consiliari, è stata nuovamente interrogata dalla polizia giudiziaria di Cagliari sui 33.000 euro di spese ritenute illecite, anche se sembrerebbe, in base alla tipologia delle spese, che rientrassero nelle spese di rappresentanza legalmente riconosciute, ma sarà la procura a dare il giudizio finale.

chi e ganauMa chi è Gianfranco Ganau? È un medico cardiologo che ha fatto molte cose come sindaco di Sassari, ed anche nella vita comune si è distinto per aver preso parte ad iniziative sociali e culturali, e per aver diretto con efficienza organismi di volontariato come il 118 come responsabile sanitario, ha assunto l’incarico di Dirigente Sanitario presso il pronto soccorso di Sassari, è  membro del consiglio di Amministrazione della Fondazione Banco di Sardegna, è Presidente del Consiglio delle Autonomie Locali della Sardegna, oltre ad essere eletto due volte sindaco di Sassari. Ha avuto numerosi incarichi scientifici come membro del direttivo regionale della Società Italiana di Medicina di Pronto Soccorso, membro del direttivo regionale della Società Italiana di Medicina di Emergenza-Urgenza, ha avuto una intensa attività didattica nel campo della formazione ed insegnamento delle tecniche di Rianimazione Cardio Polmonaretenendo numerosi corsi e lezioni a medici, infermieri, allievi infermieri professionali e volontari del soccorso, Membro del Comitato Regionale Trapiantidella Regione Sardegna, ha avuto l’incarico di Presidente della V Commissione Consiliare (Ambiente), ed infine ma non solo è stato membro del direttivo Regionale dell’Unione Italiana Sport Per Tutti (UISP).

Come sindaco di Sassari ha ottenuto molti riconoscimenti per l’impegno profuso nel cercare di ridare la città ai cittadini, ricreando spazi per i giovani, ambienti verdi e accoglienti, ristrutturando impianti sportivi ed aprendone di altri, sistemando numerosi parchi come quello della vecchia colonia campestre di via Savoia riaperto di recente, cercando di ottimizzare la viabilità cittadina e la viabilità alternativa di Sassari, soprattutto nella ZTL, ed in ultimo, ma non solo, ha ricevuto il riconoscimento dell’UNESCO per la proclamazione dei Candelieri di Sassari a Patrimonio dell’Umanità.

onorificenza aganau per i candelieri di sassariGanau è indubbiamente un uomo politico molto ben voluto, soprattutto dai Sassaresi che lo hanno votato in massa, sia alle elezioni comunali, sia nelle preferenze come consigliere regionale alle scorse elezioni, ma il dubbio che abbia fatto o agito in modo illecito, rimane, in questo mondo dove la politica la fa da padrona e nessuno ne esce pulito, e tutti chi più chi meno hanno uno scheletro nell’armadio.

Ma saprà rispecchiare l’impegno messo nell’amministrare Sassari, anche nella sua nuova veste di Consigliere della Regione? Una persona molto attenta al verde pubblico, saprà ridare vita, rimettendole in mano al popolo sardo, quelle zone verdi che sono un bene ineguagliabile della Sardegna? Riuscirà a far bonificare le numerose zone rubate dalle servitù militari ed oggi abbandonate al loro destino? Ma cosa più importante saprà dare risposte agli allevatori ed agricoltori che soffrono in quelle zone dove è più alta la concentrazione di componenti radioattive dovute alle esercitazioni militari?

parco via savoiaUna persona attenta anche alla viabilità ed alla salute dei cittadini, sarà in grado di porre attenzione agli annosi problemi delle strade Sarde? Porrà come primaria la questione dei trasporti da e per l’Isola?

Una persona che sente molto l’importanza della cultura e dell’istruzione, e la riscoperta della nostra storia, valorizzandola senza distruggerla, potrà forse mettere ordine nelle lotte di quartiere per accaparrarsi un pezzo di storia, come nel caso dei Giganti di Monti Prama,  porrà come primaria la necessità di valorizzare i beni culturali ed archeologici della nostra Isola, facendo scoprire e riscoprire al mondo una Sardegna che c’è, che c’è sempre stata ma per tanto tempo è rimasta nascosta sotto l’ombra del cemento incontrollato?

Noi siamo qui e attendiamo una svolta, sappiamo che come consigliere non ha molte armi per imporre scelte o direzioni da prendere, ma ci auguriamo che possa entrare in sintonia con il nuovo Governatore Pigliaru, e sappia consigliare al meglio lui e la nuova Giunta, per ridarci la dignità di popolo e popolazione unica al mondo ormai persa o dimenticata da troppo tempo, saremo qui ad osservare e giudicare non solo lui ma tutto il PD sperando che sia veramente la “#svoltabuona”, con idee nuove e valide, ma soprattutto pulite ed oneste.

   

 

Piero Cossu.

 

Piero Cossu

Staff del Portale Le vie della Sardegna, responsabile della Rubrica di Piero.

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
2 Condivisioni
Condividi1
+11
Tweet
Pin
Email