Un vero bagno di folla per Alessandro di Battista ad Oristano e ad Alghero con l’appuntamento #IODICONO Costituzione Coast To Coast.

Un vero bagno di folla per Alessandro di Battista ad Oristano e ad Alghero con l’appuntamento #IODICONO Costituzione Coast To Coast come raccontano Maurilio Murro e Desirè Manca i portavoce del M5S in consiglio comunale a Sassari che insieme a lui sabato 1 ottobre 2016 hanno argomentato le ragioni del No al Referendum sulla Riforma Costituzionale del 4 dicembre 2016.

Un vero bagno di folla per Alessandro di Battista ad Oristano e ad Alghero con l'appuntamento #IODICONO Costituzione Coast To Coast come raccontano Maurilio Murro e Desirè Manca i portavoce del M5S in consiglio comunale a Sassari che insieme a lui sabato 1 ottobre 2016 hanno argomentato le ragioni del No al Referendum sulla Riforma Costituzionale del 4 dicembre 2016.

Sono stati dei continui bagni di folla gli incontri che i portavoce del M5S in consiglio comunale di Sassari hanno vissuto con Alessandro di Battista ad Oristano e ad Alghero nella giornata di sabato 1 ottobre 2016, senza dubbio gli aspetti che più mi hanno colpito sono stati la grande attenzione, il grande coinvolgimento e il grande affetto con il quale i tanti cittadini accorsi hanno accolto Alessandro e i Portavoce nazionali e comunali.

Sono stati dei continui bagni di folla gli incontri che i portavoce del M5S in consiglio comunale di Sassari hanno vissuto con Alessandro di Battista ad Oristano e ad Alghero nella giornata di sabato 1 ottobre 2016, senza dubbio gli aspetti che più mi hanno colpito sono stati la grande attenzione, il grande coinvolgimento e il grande affetto con il quale i tanti cittadini accorsi hanno accolto Alessandro e i Portavoce nazionali e comunali.

Abbiamo ribadito le ragioni del NO al Referendum sulla Riforma Costituzionale, alcune delle quali elenchiamo di seguito; innanzitutto perché la riforma viene fatta da un parlamento eletto con una legge elettorale giudicata incostituzionale che addirittura mira a stravolgere l’impianto costituzionale fondato sulla partecipazione democratica, della rappresentanza politica e dell’equilibrio tra i poteri, riduce la partecipazione democratica e incide sulla sovranità popolare, sulla rappresentanza, sul diritto al voto, infatti i senatori non saranno più eletti ma saranno scelti dagli stessi partiti che dispenseranno l’immunità probabilmente a chi sarà più a rischio…

Un vero bagno di folla per Alessandro di Battista ad Oristano e ad Alghero con l'appuntamento #IODICONO Costituzione Coast To Coast come raccontano Maurilio Murro e Desirè Manca i portavoce del M5S in consiglio comunale a Sassari che insieme a lui sabato 1 ottobre 2016 hanno argomentato le ragioni del No al Referendum sulla Riforma Costituzionale del 4 dicembre 2016.

La riforma non riduce i costi della politica nell’entità dichiarata dal duo Boschi- Renzi, la Boschi ha parlato di 490 milioni di euro di risparmio all’anno, Renzi di un miliardo. La ragioneria generale dello Stato ci dà la cifra ufficiale: circa 57 milioni di euro. E’ un risparmio irrisorio rispetto al bilancio dello Stato, mentre un vero risparmio lo si poteva ottenere riducendo il compenso a tutti i parlamentari o perché no cancellando completamente il Senato.

Un vero bagno di folla per Alessandro di Battista ad Oristano e ad Alghero con l'appuntamento #IODICONO Costituzione Coast To Coast come raccontano Maurilio Murro e Desirè Manca i portavoce del M5S in consiglio comunale a Sassari che insieme a lui sabato 1 ottobre 2016 hanno argomentato le ragioni del No al Referendum sulla Riforma Costituzionale del 4 dicembre 2016.

La riforma non supera nemmeno il bicameralismo perfetto, infatti il Senato avrà sempre la possibilità di proporre modifiche alle leggi che la Camera sarà costretta a respingere con un voto a maggioranza. Su una serie di temi, come la riforma della Costituzione e le autonomie locali, il Senato manterrà una competenza identica a quella di oggi, per cui andrà ancora adottata la procedura bicamerale.

Presto a Sassari saranno presenti i banchetti del M5S con il supporto degli attivisti del Meetup79, in programma anche una serie di appuntamenti sparsi per i comuni dell’hinterland con i portavoce locali e nazionali.

Presto in città saranno presenti i banchetti del M5S con il supporto degli attivisti del Meetup79, in programma anche una serie di appuntamenti sparsi per i comuni dell’hinterland con i portavoce locali e nazionali.

di Maurilio Murru

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2016
All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
9 Condivisioni
Condividi7
+12
Tweet
Pin
Email