L’Amministrazione Comunale di Carbonia ha approvato la delibera per il recupero della memoria storica del lavoro minerario attraverso la realizzazione del progetto “Ex-Dì Memorie in movimento – Fabbrica del Cinema”

Comunicato Stampa comune di CarboniaRecupero della memoria storica del lavoro minerario: progetto “Ex-Dì Memorie in movimento – La Fabbrica del Cinema”

L’Amministrazione del Comune di Carbonia informa che, nella seduta della Giunta comunale del 25 luglio 2014, è stata approvata la delibera per il recupero della memoria storica del lavoro minerario, attraverso la realizzazione del progetto “Ex-Dì Memorie in movimento – Fabbrica del Cinema”, che prevede la musealizzazione della sede dell’ex Direzione della Grande Miniera di Serbariu.

Palazzo comunale di Carbonia piazza RomaNel marzo 2007 venne approvato un Protocollo d’intesa tra il Comune di Carbonia, la Provincia di Carbonia-Iglesias, il Parco Geominerario, l’Agenzia del Lavoro, il Comune di Iglesias e la Società Umanitaria, per la realizzazione di progetti finalizzati al recupero di luoghi della memoria storica del lavoro minerario e di altri beni culturali, con particolare attenzione per i prodotti cinematografici, audiovisivi e comunque caratterizzati dalla multimedialità. Tra i vari progetti, il principale era quello dedicato alla “Fabbrica del Cinema” che proponeva il recupero dei beni culturali sui temi Cinema, Audiovisivi e Multimedialità nel territorio provinciale. Grazie a ulteriori approfondimenti si è giunti ad una ridefinizione complessiva del progetto che, partendo dagli obiettivi della “Fabbrica del Cinema”, assume un più ampio respiro grazie alla valorizzazione complessiva del sito: la sede della ex Direzione Mineraria, che ospiterà il progetto, diventerà “museo di sé stessa”, attraverso il recupero della sua storia e tramite un processo di musealizzazione della palazzina, con la restituzione ai cittadini dell’edificio. Il nuovo progetto permetterà, dunque, di rendere fruibile al visitatore la sede della ex Direzione Mineraria, con la salvaguardia e la valorizzazione dei locali, nella loro struttura e originarietà, ma arricchendoli grazie al recupero di gran parte del vecchio Progetto “Fabbrica del Cinema”. La parte più strettamente museale sarà, così, integrata con quella legata alle arti audiovisive e cinematografiche, anche con la creazione di veri e propri percorsi multimediali interni alla struttura, la creazione di uno spazio culturale, artistico, scientifico e didattico di grande rilievo socio-culturale e turistico.

Questa decisione favorisce un’ulteriore valorizzazione dell’area dell’ex Miniera di Serbariu, che già ospita il Centro Italiano per la Cultura del Carbone (CICC), il Museo PaleoAmbienti Sulcitani “Martel” e la Sezione di Storia Locale della Biblioteca Comunale (edificio ex Officina). La riqualificazione e la nuova destinazione di queste strutture ha già generato una importante e positiva ricaduta per l’economia cittadina (come richiamo turistico), per il recupero della storia locale, la conservazione e la valorizzazione dei siti, la crescita culturale della Città e del territorio. La musealizzazione dell’ex Direzione Mineraria, in stretta relazione con le attività del CICC, rappresenta un ulteriore tassello del recupero e riutilizzo dell’area della ex Miniera.

Carbonia, 1 agosto 2014

L’Amministrazione Comunale

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
2 Condivisioni
Condividi1
+11
Tweet
Pin
Email