Week end alla scoperta del Mandrolisai 9-10 maggio 2015. Pernottamento all’Agriturismo Donnortei.

SARDEGNA INSOLITA
Viaggio nell’anima di un’isola

Sardegna Insolita - viaggio nell'anima di un'isola SARDEGNA INSOLITA Viaggio nell’anima di un’isola Week end alla scoperta del Mandrolisai 9-10 maggio 2015Week end alla scoperta del Mandrolisai
9-10 maggio 2015

Sardegna insolita. La voglia di far scoprire e rendere accessibili in modo semplice luoghi, tradizioni, conoscenze sulla storia della nostra Isola, solitamente tesoro di pochi fortunati. Il tour che vi proponiamo ci porterà questa volta nel Mandrolisai. Due giornate intense e variegate: proseguiamo il nostro percorso alla scoperta dei siti archeologici meno noti in Sardegna come l’allineamento dei menhir di Sorgono e l’area sacra di Gremanu a Fonni. Parteciperemo alla manifestazione “Cantine Aperte” ad Atzara dopo esserci regalati una pausa all’insegna del relax e del contatto con una natura incontaminata nell’oasi faunistica di Donnortei.

Week end alla scoperta del Mandrolisai 9-10 maggio 2015OASI NATURALISTICA PARCO DONNORTEI

E’ una struttura nata alla fine degli anni novanta, in collaborazione con l’oasi del WWF di Monte Arcosu. Si estende dalle falde del Monte Spada, quota 1200 metri s.l.m., fino alla gigantesca valle di Aratu quota 700m circa, dove, il silenzio viene spezzato dal frastuono dell’omonimo fiume che la attraversa. Con i suoi paesaggi rocciosi, la sua vegetazione straordinaria, le rare specie di animali, il Parco Donnortei è una struttura particolarmente adatta a un turismo rivolto alle scuole, alle persone che amano l’aria aperta, ma anche a coloro che vorrebbero passare una giornata all’insegna della natura e della buona cucina barbaricina.
All’interno dell’oasi si possono avere tutte le indicazioni sul progetto “LIFE NATURA”. E’ un particolare progetto finanziato dalla Comunità Europea, dalla provincia di Nuoro e dal WWF, dove, con la collaborazione di alcuni importanti studiosi ed esperti naturalisti si è individuato il Parco Donnortei come un importante SIC di interesse comunitario per il monitoraggio e la salvaguardia di alcune specie uniche al mondo.
Nell’oasi di Donnortei si arriva preferibilmente al mattino. Dopo un aperitivo o un caffè offerto dall’azienda, si parte a piedi da quota 1200 metri s.l.m. fino ad arrivare ad una quota di 700 metri s.l.m. circa, per una passeggiata resa piacevole dall’intenso profumo del timo e della stachis glutinosa. Si attraversa un primo tratto abbastanza desertico ma con un panorama mozzafiato, per poi scendere verso la grande valle di Aratu.
Si entra dapprima in angoli di bosco giovane composto da cedu misto; dopo venti minuti di passeggiata si arriva alla prima sorgente su un tornante di una pista sterrata, lì si fa una sosta di cinque minuti con la speranza che si facciano i primi incontri con maestosi esemplari di cervo e daino e decine di cinghiali con i loro piccoli tutti striati che si avvicinano per prendere una caramella o un tozzo di pane dalle mani dei turisti che fanno visita al parco. Poi si scende verso il fiume, dove, in un angolo che i pastori di un tempo chiamavano “SU TROCCU” si puo ammirare la rara bellezza di centinaia di bonsai secolari naturali di fillirea latifoglia intrappolati nella roccia.
Camminando nei sentieri tracciati dai carbonai si incontrano famiglie di mufloni che godono le giornate di sole. Poi si arriva ad un punto di osservazione realizzato da Parco Donnortei in collaborazione col progetto LIFE. Da lì in primavera si può ammirare l’aquila reale che molto opportunista approfitta del periodo delle nascite dei cerbiatti e dei mufloni per portare a casa la colazione. Dopo essere stati in giro per il parco per una mattinata indimenticabile ad ammirare la bellezza della fauna, sulla strada del ritorno si può ammirare anche la rara bellezza della flora e dei tantissimi endemismi che colorano il bosco, sul posto la guida darà tutte le informazioni sui nomi scientifici latini, italiani e sardi delle piante.
La struttura di Donnortei metterà a disposizione un fuoristrada di supporto qualora qualche visitatore abbia problemi per il rientro. In azienda ci sarà la possibilità di mangiare e assaporare le specialità della casa prodotte in linea biologica.

Parco Donnoteri Via San Antonio, n. 46 - Fonni (NU) Telefono struttura 0784.58575 Cell.347.5332138 - Cell.330.253842 - Cell.338.4030714

HOTEL AGRITURISMO PARCO DONNORTEI
Via San Antonio, n. 46 – Fonni (NU)
Telefono struttura 0784.58575
Cell.347.5332138 – Cell.330.253842 – Cell.338.4030714
Web: www.agriturismodonnortei.com

Parco di Donnortei Week end nel mandrolisai 9-10 maggio 2015Ci accompagnerà in questo percorso l’archeologo Nicola Dessi’ che ci aiuterà a consolidare le nostre conoscenze non solo sulla preistoria e storia della Sardegna ma anche sui diversi subterritori della nostra isola.

9 maggio 2015 sabato
Partenza alle 7.30 per Fonni. Visita nei siti archeologici di Madau e di Gremanu nel territorio di Fonni. Il primo sito è costituito da quattro tombe dei giganti di età nuragica in discrete condizioni di conservazione. A pochi km di distanza è presente il sito archeologico di Gremanu. Si tratta di una delle aree templari più importanti di età nuragica. Il sito è costituito a valle da una grande capanna, un tempio a megaron e un consistente recinto sacro. A monte sono invece presenti tre pozzi sacri ed una vasca per le abluzioni.
Pranzo veloce nell’Agriturismo Donnortei.
Nel pomeriggio visita dell’oasi faunistica di Donnortei dove è possibile entrare in contatto con animali allo stato brado ai quali normalmente è impossibile avvicinarsi quali cerbiatti, daini, mufloni e cinghiali.

Agriturismo parco donnortei Stagione 2015Cena e pernottamento presso l’Agriturismo Donnortei.

Pernottamento Agriturismo Parco Donnortei Stagione 201510 maggio 2015 domenica
Giornata dedicata alla scoperta del territorio di Sorgono, caratterizzato da numerosi siti archeologici di età prenuragica e nuragica. Il fiore all’occhiello è certamente il sito di Bir’ ‘e Concas, immerso in una favolosa foresta di lecci e sughere. Con gli oltre suoi 200 menhir allineati, può essere considerato come il sito megalitico prenuragico più importante della Sardegna. Visiteremo anche il Protonuraghe Talei, edificio che precede la costruzione dei nuraghi di almeno due secoli e la chiesa di San Mauro, con le caratteristiche case dei pellegrini denominate “cumbessias”.
Pranzo in Agriturismo.
Nel pomeriggio ci sposteremo ad Atzara, un caratteristico borgo autentico che per la sua bellezza può oggi essere definito come “paese-museo”.
I suoi splendidi paesaggi attirarono molti pittori provenienti da diversi paesi europei. Il più famoso fu lo spagnolo Antonio Ortiz Echague che lasciò numerose sue opere al Paese che lo ospitò per diversi anni. Al momento al Museo è in corso una mostra monografia di Antonio Corriga.
Domenica ad Atzara è prevista la manifestazione cantine aperte: alla fine delle visite
saremo liberi di passeggiare nelle stradine del paese per godere delle diverse iniziative
intraprese dal Comune.
Al termine della visita rientro a Cagliari. Fine dei servizi.

Nicola Dessi ArcheologoNICOLA DESSI’
Archeologo formato all’Università degli Studi di Cagliari nel settore della Preistoria e della Protostoria del Mediterraneo, ha eseguito numerosi scavi archeologici in Sardegna e all’estero. Autore di numerosi articoli e testi scientifici sulla preistoria sarda e docente di archeologia. Collabora attualmente con alcune amministrazioni comunali, associazioni e testate televisive nell’ambito della divulgazione del patrimonio archeologico sardo.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE in camera doppia (per la singola aggiungere 30 euro)
175 euro pp. con un minimo di 15 persone e comprende:

pensione completa dal pranzo del 9 al pranzo dell’ 10 maggio con ½ di acqua e ¼ di vino, pranzi, cene e pernottamento in Agriturismo a Fonni e Sorgono
Visite guidate e ingressi come programma
Accompagnamento per tutto il tour dell’Archeologo Nicola Dessi’
Assicurazione spese mediche e bagaglio

La quota non comprende:
I transfer per e da Fonni/Sorgono
Tutto quanto non previsto nella voce: la quota comprende
Il controllo del meteo ma ci stiamo lavorando

Per informazioni e prenotazioni
Mobile: 3484377602 Annalisa
Mail : info@sardegnainsolita.it

Le adesioni, per motivi organizzativi legati alla disponibilità dell’Agriturismo Donnortei, devono pervenire entro martedì 5 maggio.

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2015
All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
55 Shares
Share55
+1
Tweet
Pin
Email