VIVIAN MAIER Street Photographer mostra fotografica di una tata degli anni cinquanta con la passione per la fotografia. Visitabile al MAN di Nuoro fino all’8 ottobre 2015.

VIVIAN MAIER Street Photographer mostra fotografica di una tata degli anni cinquanta con la passione per la fotografia. Visitabile al MAN di Nuoro fino all'8 ottobre 2015. autoritrattogiugno 1953Gli scatti di Vivian Maier, baby sitter di ricche famiglie americane della metà del secolo scorso con la passione per la fotografia, hanno stregato gli Stati Uniti e adesso incantano l’Europa.  La prima Istituzione pubblica italiana ad ospitare questa insolita artista è il MAN  di Nuoro che fino all’8 ottobre 2015 consentirà la visione in Sardegna di questi bellissimi scatti fotografici. La mostra al MAN è a cura di Anne Morin ed è stata realizzata in collaborazione con di Chroma Photography,

VIVIAN MAIER Street Photographer mostra fotografica di una tata degli anni cinquanta con la passione per la fotografia. Visitabile al MAN di Nuoro fino all'8 ottobre 2015.Bambinaia di famiglie benestanti di New York e Chicago a metà del secolo scorso, per oltre cinquant’anni ha fotografato la vita nelle strade delle città in cui ha vissuto e lavorato senza mai far conoscere a nessuno la sua passione per la fotografia. Infatti non ha mai fatto una mostra, neppure marginale, mai una pubblicazione.

VIVIAN MAIER Street Photographer mostra fotografica di una tata degli anni cinquanta con la passione per la fotografia. Visitabile al MAN di Nuoro fino all'8 ottobre 2015.Vivian Maier che scattava foto durante il tempo libero ha dedicato a questa passione tutta la sua esistenza, e questo lo si evince dalla bellezza e semplicità del suo lavoro fotografico, i soggetti preferiti da Vivian sono stati le strade e le persone, la quotidianità, raramente le architetture, gli oggetti e i paesaggi.

Fotografava di getto e immortalava nei suoi scatti ciò che improvvisamente le si presentava davanti e attirava la sua attenzione, che fosse strano, insolito, degno di nota, o la più comune delle azioni quotidiane. In qualche foto però diventava più ardita tanto che in alcune composizioni Vivian Maier si rendeva visibile, superava la soglia della scena per divenire lei stessa parte del suo racconto.

VIVIAN MAIER Street Photographer mostra fotografica di una tata degli anni cinquanta con la passione per la fotografia. Visitabile al MAN di Nuoro fino all'8 ottobre 2015.La mostra è composta da 120 fotografie, 10 filmati in super 8 e una serie inedita di provini a contatto della “tata” più famosa d’America che fanno parte dei materiali raccolti da John Maloof.

I filmati privi di una regia e di un montaggio e senza movimenti di camera, fanno chiarezza sul suo modo di avvicinarsi al soggetto, fornendo indizi utili per l’interpretazione del suo lavoro fotografico. Gli scatti degli anni Settanta raccontano invece il cambiamento di visione, dettato dal passaggio dalla Rolleiflex alla Leica, che obbligò Vivian Maier a trasferire la macchina dall’altezza del ventre a quella dell’occhio, offrendole nuove possibilità di visione e di racconto.

VIVIAN MAIER Street Photographer mostra fotografica di una tata degli anni cinquanta con la passione per la fotografia. Visitabile al MAN di Nuoro fino all'8 ottobre 2015.Vivian Maier ha lasciato un patrimonio di documenti storici vastissimo che conta più di 150.000 negativi, una miriade di pellicole non sviluppate, stampe, film in super 8 o 16 millimetri, registrazioni, appunti e altro materiale di vario genere che la tata “francese” (la madre era originaria delle Alpi provenzali)  ha accumulato nelle varie stanze in cui ha vissuto, custodendo il tutto gelosamente.

VIVIAN MAIER Street Photographer mostra fotografica di una tata degli anni cinquanta con la passione per la fotografia. Visitabile al MAN di Nuoro fino all'8 ottobre 2015.Il materiale che alla sua morte era rimasto confinato in un anonimo magazzino è stato confiscato nel 2007, per il mancato pagamento dell’affitto, e quindi scoperto dal giovane John Maloof in una casa d’aste di Chicago. Grazie a John Maloof che le ha dato il giusto risalto questo patrimonio artistico è oggi fruibile al pubblico di tutto il mondo.

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2015

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
27 Condivisioni
Condividi14
+113
Tweet
Pin
Email