Venerdì 6 Marzo 2015 presso la Biblioteca Comunale di Oristano presentazione del libro “Fuoco dal nulla” dedicato all’intellettuale oristanese Vanina Sechi.

Venerdì 6 Marzo 2015 presso la Biblioteca Comunale di Oristano presentazione del libro “Fuoco dal nulla”  dell’intellettuale oristanese Vanina Sechi.Venerdì 6 Marzo 2015, alle 18, nella Biblioteca Comunale di Oristano, sarà presentato il libro “Fuoco dal nulla”, volume, finanziato dal Comune di Oristano, dedicato alla straordinaria e misconosciuta figura dell’intellettuale oristanese Vanina Sechi, filosofa, pittrice, scrittrice.

Alla presentazione parteciperanno il Sindaco Guido Tendas e gli autori dei contributi e dei ricordi, mentre Savina Dolores Massa leggerà alcuni brani dal diario.

Il libro, accompagnato da ricordi e scritti critici di Laura Sechi, Marzia Marino, Daniela Sari, Gonaria Floris, Ivo Serafino Fenu, è curato da Aldo Tanchis. Il volume è edito da Oristano Letture/Visioni che ha anche organizzato la mostra dedicato a Vanina Sechi e dato un contributo importante per recuperare alla cultura sarda, e non solo, una personalità di livello internazionale.

Venerdì 6 Marzo 2015 presso la Biblioteca Comunale di Oristano presentazione del libro “Fuoco dal nulla”  dell’intellettuale oristanese Vanina Sechi.Il lettore troverà molti dei dipinti che sono ancora ospitati nella mostra presso la Pinacoteca Comunale, ma soprattutto due racconti degli anni Sessanta, recuperati dalla rivista Ichnusa diretta da Antonio Pigliaru, due lettere della Sechi al grande filosofo Ugo Spirito e l’inedito diario, che la Sechi compilò tra il 1938 e il 1959. Una scrittura densa, che dagli slanci giovanili precipita nell’ansia della guerra mondiale, nelle difficoltà dello sfollamento da Cagliari a Oschiri, per poi diventare problematica e palpitante nei brani scritti a Firenze (dove aveva come docenti del calibro di Salvemini, Garin, Chiavacci, Lamanna) e in Danimarca e Norvegia.
Trasferitasi negli Stati uniti, Vanina Sechi e sua sorella Bice, fisica nucleare, trascorse una vita inquieta e spiritualmente ricca, tornando ogni tanto a Torre Grande, nella casa di famiglia.

Nelle scorse settimane il Comune di Oristano ha dedicato a Vanina Sechi e alle sorelle Bice e Maria il premio Oristanesi nel mondo.

 

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
5 Condivisioni
Condividi5
+1
Tweet
Pin
Email