Un Sardo. Giovanni Lilliu.

Giovanni Lilliu

Forte e volitivo, un vero sardo, quando dal collegio dei Salesiani dove studiava ritornava al suo paese Barumini in estate:

«I risvegli erano corali: campane all’unisono col canto del gallo, alle prime luci dell’alba. E blasfemi ragli d’asino in contraltare. Barumini: un universo totale. Lì è cominciata questa storia. Questa vita».

Ha compiuto gli studi liceali a Frascati nel Collegio “Villa Sora”, sempre dei Salesiani. Si è iscritto poi nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma, frequentando il corso di Lettere Classiche e approfondendo gli studi archeologici e paletnologici. Si è laureato il 9 luglio 1938 discutendo – col professor Ugo Rellini – una tesi sulla religione primitiva in Sardegna.

La Sardegna è stata per lui fonte di ispirazione e studio, essere sardo è un modo di vivere con orgoglio la propria appartenenza all’Isola,

MisterDomain.EU

“La Sardegna, in ogni tempo, ha avuto uno strano marchio storico: quello di essere stata sempre dominata (in qualche modo ancora oggi), ma di avere sempre resistito. Un’isola sulla quale è calata per i secoli la mano oppressiva del colonizzatore, a cui ha opposto, sistematicamente, il graffio della resistenza”.

Lilliu era convinto che i Sardi, nonostante “l’aggressione di integrazioni di ogni specie”, sarebbero “riusciti a conservarsi sempre se stessi” nella “fedeltà alle origini autentiche e pure”.

Così il suo pensiero storiografico si riassume nel libro:

La costante resistenziale sarda.

Un Maestro di grande talento, un Sardo.

Grazie di Tutto.

La Redazione

MisterDomain.EU

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
2 Condivisioni
Condividi2
+1
Tweet
Pin