Turismo in Sardegna dal 4 settembre al 15 dicembre 2015 riparte Autunno in Barbagia. Sono 28 i paesi nel cuore dell’isola che apriranno le porte a turisti e ai visitatori.

Autunno in Barbagia 2015 conferenza di presentazione. Turismo dal 4 settembre al 15 dicembre 2015 riparte Autunno in Barbagia. Sono 28 i paesi nel cuore dell’isola che apriranno le porte a turisti e ai visitatori.Turismo, da settembre Autunno in Barbagia. Morandi: “Zone interne protagoniste dello sviluppo”
Dal 4 settembre al 15 dicembre 2015, tutti i fine settimana, i paesi nel cuore dell’isola apriranno le porte a turisti e visitatori. Al via la 15esima edizione di Autunno in Barbagia, iniziativa finanziata dalla Regione, progettata e promossa dalla Camera di Commercio di Nuoro e dall’azienda speciale Aspen che l’anno scorso ha registrato circa 400mila presenze, ha coinvolto 1.500 imprese e generato un indotto economico pari a 7.2 milioni di vendite dirette.

Progetto Autunno in Barbagia 2015. Turismo dal 4 settembre al 15 dicembre 2015 riparte Autunno in Barbagia. Sono 28 i paesi nel cuore dell’isola che apriranno le porte a turisti e ai visitatori.Dal 4 settembre al 15 dicembre 2015, tutti i fine settimana, i paesi nel cuore dell’isola apriranno le porte a turisti e visitatori. Al via la 15esima edizione di Autunno in Barbagia, iniziativa finanziata dalla Regione, progettata e promossa dalla Camera di Commercio di Nuoro e dall’azienda speciale Aspen che l’anno scorso ha registrato circa 400mila presenze, ha coinvolto 1.500 imprese e generato un indotto economico pari a 7.2 milioni di vendite dirette. Sono 28 le amministrazioni comunali coinvolte che si occuperanno di organizzare decine di eventi dedicati alla cultura in tutte le sue forme: arte, storia, folklore, artigianato ed enogastronomia, in vetrina nelle tipiche “corti” delle antiche dimore isolane.

Turismo dal 4 settembre al 15 dicembre 2015 riparte Autunno in Barbagia. Sono 28 i paesi nel cuore dell’isola che apriranno le porte a turisti e ai visitatori.Eccellenza. “Presentiamo oggi un modello di organizzazione dell’offerta finalizzato a una importante valorizzazione delle zone interne – ha detto l’assessore del Turismo, Artigianato e Commercio, Francesco Morandi – a partire dalle vocazioni proprie del territorio: qualità della vita, enogastronomia, produzioni artigiane”. Tre i profili attorno ai quali prende corpo l’itinerario di appuntamenti: “Il primo è l’identità – ha continuato l’esponente della Giunta Pigliaru – fattore integrante delle comunità locali che il turismo è in grado di rafforzare, quindi l’orgoglio, connotato tipico che restituisce il meglio in questi contesti, e poi l’innovazione, caratteristica di Autunno in Barbagia dal punto di vista della comunicazione e dell’organizzazione”.

Promozione. Tra gli strumenti promozionali dell’edizione 2015 anche i photocontest e la condivisione quotidiana dei contenuti attraverso i social media. Gli obiettivi della campagna di comunicazione sono molteplici: da un lato si continuerà a consolidare il mercato interno, dall’altro l’impegno è rivolto ad attrarre turisti dal mercato nazionale e internazionale. A tal fine si è scelto di migliorare la visibilità e la fruibilità delle proposte con azioni pubblicitarie dirette, con dinamiche comunicative che incoraggino la partecipazione e la diffusione anche virale dei contenuti, e con pacchetti vacanza dedicati curati dal travel partner PortaleSardegna.

Tra i grandi eventi regionali.Autunno in Barbagia continua a crescere – ha aggiunto il presidente della Camera di Commercio di Nuoro, Agostino Cicalò – e quest’anno anche grazie a un importante riconoscimento: siamo orgogliosi che il circuito sia stato inserito tra i grandi eventi dall’assessorato del Turismo, il quale ha garantito un contributo di 120mila euro. Queste risorse consentono alla manifestazione di migliorarsi ulteriormente e di perseguire il suo obiettivo di valorizzazione delle zone interne nei periodi di minor afflusso turistico”.

Importanti flussi turistici. “Con questa proposta dimostriamo come si possa fare turismo anche nei mesi di spalla e che è possibile costruire un’unica prospettiva di sviluppo nel corso di tutti i dodici mesi – ha concluso l’assessore – Autunno in Barbagia è in grado di attrarre importanti flussi turistici, attraverso la creazione di grandi suggestioni e facendo leva sullo straordinario patrimonio culturale dell’isola”.

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
34 Condivisioni
Condividi17
+117
Tweet
Pin
Email