Settimana Europea della Riduzione dei Rifiuti

Il Comune di Oristano aderisce alla Settimana Europea della Riduzione dei Rifiuti.

la conferenza stampa della settimana europea dei rifiuti

“A partire da sabato 21 fino a domenica 29 Novembre proponiamo un fitto calendario di appuntamenti – afferma il Sindaco Guido Tendas- che sottolinea quanto sia fondamentale creare consapevolezza verso una razionale gestione dei rifiuti”.

“L’iniziativa è importante – aggiunge l’Assessore al Decoro urbano Efisio Sanna – perché ci ricorda la priorità di ridurre i rifiuti che produciamo quotidianamente. Attraverso le molteplici iniziative varate dal Comune nel corso dei mesi costantemente cerchiamo di raggiungere questo obiettivo. È un fatto di civiltà, di rispetto dell’ambiente e infine anche per un discorso economico”.

All’inizio dell’anno il Comune di Oristano, insieme a quello di Trento, è stato premiato a Roma da Federambiente per le politiche programmate e le azioni realizzate per la prevenzione della produzione dei rifiuti, attraverso interventi mirati alla pubblica amministrazione, alle mense scolastiche e agli esercizi commerciali.

“Ridurre rifiuti è possibile ed è conveniente – osserva l’Assessore Sanna -. Se evitiamo di produrre rifiuti evitiamo spese e impegni gravosi per il singolo e per l’intera comunità. Acquistando la giusta quantità di cibo si riducono gli scarti in cucina, acquistando con oculatezza si possono ridurre gli imballaggi eccessivi, valorizzando ciò che non usiamo più lo si può scambiare, vendere o regalare a chi ancora trova utile quel bene. Si tratta di acquisire una maggiore consapevolezza”.

Le attività della Settimana della Riduzione dei Rifiuti prenderanno il via sabato 21 novembre con l’attivazione del punto informativo “Il Gazebo delle 4R”. In piazza Eleonora D’Arborea si promuoveranno le buone pratiche per la gestione ottimale dei rifiuti e si verificherà, attraverso la somministrazione di un questionario, l’indice di gradimento del servizio raccolta rifiuti.

Nel pomeriggio, alle 15.30, presso i locali del Laboratorio d’arte, in Via Vittorio Veneto, il laboratorio creativo “Nulla si butta, tutto si trasforma”: insieme alla pittrice Baba si lavorerà per dare vita agli oggetti che stanno per diventare rifiuti. Per partecipare, gratuitamente, ci si può registrare al numero 3284739206.

Alle 18 nel corso dell’Aperitivo delle 4R- Aperiduco, Aperiuso, Apericiclo, Aperispetto, presso la caffetteria letteraria “DriMcafè”, in via Cagliari 316, saranno proiettati gli spot realizzati dai ragazzi di Oristano che promuovono la gestione ottimale dei rifiuti. Si potranno degustare eco ricette. Tutti sono invitati a partecipare presentando le proprie ricette anti-spreco.

Nel corso della settimana successiva attraverso la promozione del progetto “Acqua in Caraffa”, saranno realizzate iniziative di sensibilizzazione nelle scuole della città.

Infine, si proseguirà con il mercatino dedicato al riuso “Oristano Leggera” che si svolgerà il 28 novembre e il 19 dicembre presso l’ecocentro di Via Oslo (8.30-12.30/13.30-16.30) e il 5 dicembre in Piazza Manno (8.30-13.30).

 

 

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2015
All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
0 Condivisioni
Condividi
+1
Tweet
Pin
Email