Sembrano aumentare di giorno in giorno le probabilità di ripescaggio in Promozione per lo Stintino.

Sembrano aumentare di giorno in giorno le probabilità di ripescaggio in Promozione per lo Stintino.

Stintino Calcio spera nel ripescaggio in Promozione

La società ha presentato una pre richiesta, adesso si attende l’apertura dei bandi di iscrizione ai campionati.

STINTINO 16 giugno 2015 – Sembrano aumentare di giorno in giorno le probabilità di ripescaggio in Promozione per lo Stintino. Il club sportivo della località turistica del Golfo dell’Asinara è il primo in assoluto nella graduatoria ripescaggi e dovrà attendere dalla Figc sarda l’ufficialità sull’ammissione al campionato. La priorità di chiamata allo Stintino è un risultato ottenuto sul campo, dopo aver battuto nella finale di Coppa Prima Categoria l’Orione Selargius per 1-0 sul neutro di Arborea.

La promozione diretta era invece sfumata di un soffio all’ultimo minuto dei tempi supplementari nella sconfitta 1-0 contro la Tharros a Ozieri. «Abbiamo inviato una pre-richiesta di ripescaggio, in cui abbiamo manifestato la nostra disponibilità a partecipare al campionato di categoria superiore – fa sapere il presidente Angelo Schiaffino, da 5 anni alla guida del club albiceleste – attendiamo ora l’apertura dei bandi di iscrizione ai campionati, fissata per la settimana prossima. Per l’occasione formuleremo la richiesta ufficiale di iscrizione al campionato di Promozione 2015-16. Non ci sbilanciamo in pronostici ma siamo moderatamente ottimisti, in attesa di segnali dalla federazione. Se dovesse avvenire diversamente – prosegue – non crollerà il mondo e faremo un campionato di Prima Categoria sempre di livello e sempre al vertice, anzi con qualche sassolino nella scarpa da toglierci. Il programma dello Stintino è a medio-lunga durata, guardiamo al futuro con idee chiare e progetti ma sempre con prudenza, ponderazione e cementando basi solide e durevoli».

Sul nodo relativo alla questione tecnica il direttivo biancoceleste deciderà entro la fine del mese. La conferma del giovane mister fatto in casa Gabriele Porcu sembra un’ipotesi possibile ma al momento non di sicuro scontata. «Non abbiamo ancora deciso – commenta lapidario il presidente Schiaffino – siamo in un momento di stand by e riposo, dopo un campionato lunghissimo. Ci riuniremo a fine mese e sarà la maggioranza dei soci, come sempre, a decidere. La panchina dello Stintino oggi è ambita da tantissimi e questo ci fa davvero piacere e ci fa pensare che il nostro lavoro sia stato apprezzato nell’ambiente sportivo».

Riguardo il parco giocatori continuerà la linea ferrea della società stintinese che evita nomi altisonanti e troppo impegnativi e preferisce puntare prevalentemente sui giovani del territorio motivati da valorizzare e far emergere.

«I nostri rimborsi sono bassi ma sicuri – spiega Schiaffino – chi vuole spropositi non fa per noi.. Salvo qualche raro caso, in giro non si vedono soldi per lo sport, fossi giocatore diffiderei molto delle Eldorado dell’ultim’ora e darei importanza ad altri aspetti». Forza del gruppo, divertimento, lungimiranza, valorizzazione dei giovani, staff giovane e motivato, utilizzo oculato delle poche risorse a disposizione sono i capisaldi di questo club che rappresenta un paese di un migliaio di abitanti ma anche una località turistica conosciuta nel mondo per la bellezza del suo mare, e visitata ogni estate da migliaia di persone. Lo Stintino calcio attende la sua chiamata dalla federazione. Allora sarà di nuovo festa.

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
0 Condivisioni
Condividi
+1
Tweet
Pin
Email