Scrittori a piede lìberos: incontro con Cezar Paul-Bădescu martedì 8 luglio alle ore 18 presso il Museo Naturalistico del Territorio “G. Pusceddu

CEZAR PAUL-BĂDESCU A PIEDE LÌBEROS

presenta

“Le giovinezze di Daniel Abagiu”

prefazione di Mircea Cărtărescu (CIESSE Edizioni)
con Gianni Zanata

Sa Corona Arrubia Museo Sa Corona Arrubia Museo Naturalistico del Territorio G. Pusceddu

Il Consorzio Turistico Sa Corona Arrùbia e l’Associazione Lìberos, presentano 12 proposte di lettura presso il Museo Naturalistico del Territorio G. Pusceddu, una ogni primo fine settimana del mese, con la presenza di autori sardi, italiani e stranieri.

Scrittori a piede lìberos: incontro con Cezar Paul-Bădescu martedì 8 luglio alle ore 18 presso il Museo Naturalistico del Territorio “G. Pusceddu

Martedì 8 luglio alle ore 18, presso il Museo Naturalistico del Territorio “G. Pusceddu”, si terrà la presentazione di “Le giovinezze di Daniel Abagiu” ultima opera di Cezar Paul-Bădescu, con l’intervento di Gianni Zanata.

Cosa c’è di eroico nella vita di Daniel Abagiu? Non gesta eccezionali e nemmeno avventure fantastiche. Nella storia di Daniel Abagiu, raccontata con ironia sottile e coinvolgente, chiunque può ritrovare qualcosa di sé stesso. È infatti il racconto di una vita “normale”, la quotidianità che si configura come l’ esperienza durante la quale si formano e si interiorizzano valori e saperi abituali. È questa normalità a consentire all’uomo di assumere una propria specificità identitaria, delle capacità e delle competenze utili ad interpretare  la realtà. In un mondo sempre più esigente di figure eroiche, diviene “eroe” colui che ha il coraggio di vivere con consapevolezza la propria dimensione.

Il libro
Ritratto autobiografico, in sintesi, il racconto semiserio, autoironico, ilare, spensierato dell’autore nel quale racconta la propria fanciullezza e adolescenza negli ultimi anni dorati della Romania comunista, tra ricordi di scuola, di quartiere, di vita quotidiana e familiare, di gite scolastiche, di iniziazioni amorose, di fugaci amori estivi. A impreziosire il testo è l’ironia, anzi l’auto-ironia, dell’autore, che possiede la rara abilità di strappare un sorriso al lettore mentre il discorso verte su questioni essenziali.

Cezar Paul-Bădescu, nato nel 1968, si è laureato presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Bucarest nel 1994. Tra il 1994 e il 1995, sempre presso la stessa facoltà, ha seguito i corsi di master nella sezione “Teoria della letteratura e letteratura comparata”. Attualmente collabora alla riviste culturali 22, Secolul XXI, Observator Cultural, Dilema Veche (come redattore), Adevărul literar şi artistic (come redattore capo), come pure a Radio Europa Liberă. Ha collaborato altresì a riviste letterarie e quotidiani esteri (L’Adige, Italia; Pontes, Croazia; Contrafort, Repubblica di Moldova etc.). I suoi romanzi sono tradotti in diverse lingue; Le giovinezze di Daniel Abagiu è la prima opera pubblicata in Italia (ed. Ciesse, trad. Irina Turcanu).

Evento realizzato in collaborazione con Sa Corona Arrùbia – Consorzio Turistico della Marmilla, Istituto Romeno di Ricerca e Cultura Umanistica di Venezia e la libreria Sa Tellaja di Pauli Arbarei.

Museo Sa Corona Arrubia

Tel. 070/9341009 Fax 070/9341135
www.sacoronarrubia.it

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
0 Condivisioni
Condividi
+1
Tweet
Pin
Email