Riapertura del META_Museo Etnografico Abbasanta con l’esposizione permanente della sua collezione e la mostra fotografica “SARDEGNE” di Antonello Pirodda visitabile dal 17 gennaio fino al 26 aprile 2015.

Comune di Abbasanta Meta ETnografico Abbasanta Cooperativa PaleoturCOMUNE DI ABBASANTA
META_MUSEO ETNOGRAFICO ABBASANTA
COOPERATIVA PALEOTUR

presentano

SARDEGNE
di Antonello Pirodda
dal 17 gennaio al 26 aprile 2015
Inaugurazione 17 gennaio ore 16:00

META_MUSEO ETNOGRAFICO ABBASANTA

Il Comune di Abbasanta, il META_Museo Etnografico Abbasanta e la Paleotur, presentano una mostra fotografica sulla Sardegna. L’esposizione, che rimarrà visitabile dal 17 gennaio fino al 26 di aprile 2015, consiste in una serie di immagini sul territorio e le persone della nostra Isola.

Foto di Antonello Pirodda. SARDEGNE è un progetto fotografico work in progress dal 17 gennaio al 26 aprile 2015. Inaugurazione 17 gennaio ore 16:00. META_MUSEO ETNOGRAFICO ABBASANTA.SARDEGNE è un progetto fotografico work in progress, una serie di fotografie, immagini della Sardegna in bianco e nero. Come tantissime altre cose, nasce per caso, o per meglio dire nasce in maniera inconsapevole, tante foto, tante storie, un unico denominatore comune, la Sardegna. Della Sardegna attuale, moderna, ma che nonostante tutto cerca di rimanere ancorata alle proprie tradizioni, ai propri codici comportamentali, insomma un moto perpetuo di una terra sempre bella e drammatica, ma sempre viva e ricca di fascino.
Le foto sono tutte in bianco e nero, un po’ come la Sardegna, senza vie di mezzo, o bianco o nero, dalle prime del 2008 a seguire fino ad oggi, non seguono un ordine ben preciso, vivono di vita propria, ognuna per se.

Foto di Antonello Pirodda. La mostra esposta a Museo META è realizzata da una selezione di 20 scatti di questo lungo lavoro e racconta di persone, animali, luoghi, situazioni e paesaggi.La mostra esposta a Museo META è realizzata da una selezione di 20 scatti di questo lungo lavoro e racconta di persone, animali, luoghi, situazioni e paesaggi. Alcune foto strappano un sorriso, altre inducono in riflessioni più o meno profonde ma tutte inevitabilmente raccontano una storia, più o meno definita dove ognuno può immaginare la propria storia.

Riapertura del Museo Etnografico di Abbasanta con la l'esposizione della sua collezione e della mostra "SARDEGNE" di Antonello Pirodda dal 17 gennaio fino al 26 di aprile 2015.L’esposizione, che rappresenta un piccolo spaccato della Sardegna è composta da una serie di immagini che si sviluppa in vari ambienti del Museo META. Il META, è un Museo nato negli spazi di una “Casa aragonesa” risalente al 1600, struttura abilmente recuperate con un progetto di restauro, nei quali è esposta anche una collezione etnografica. Questa raccolta si oggetti del passato è il frutto di un lungo lavoro di ricerca realizzato dai componenti dell’Associazione Archeologica Etnografica Abbasantese ed è composta da oggetti e strumenti utilizzati nei lavori domestici, civili e campestri dalle generazioni succedutesi dal Settecento fino agli anni Cinquanta dello scorso secolo relative alla comunità di Abbasanta. La collezione, che ha visto il contributo di molte persone, è in continuo ampliamento ed è una raccolta di una certa rilevanza, circa 565 pezzi, in quanto abbraccia i settori principali dell‘ etnografia.

Il Museo META, acronimo di Museo ETnografico di Abbasanta, è stato inaugurato il 18 gennaio del 2014 ma non si è potuto provvedere ad una apertura continuativa, problema a cui l’amministrazione comunale porrà rimedio già dall’anno corrente con apertura, promozione di attività e mostre temporanee che renderanno il Museo una “meta” per tutti gli appassionati.

Antonello Pirodda utilizza la fotografia come mezzo espressivo dal 2008, anno in cui è nato il progetto SARDEGNE che è un compendio del suo lavoro fotografico ed è nato come work in progress.Antonello Pirodda utilizza la fotografia come mezzo espressivo dal 2008, anno in cui è nato il progetto SARDEGNE che è un compendio del suo lavoro fotografico ed è nato come work in progress. Tramite esso analizza e prova a raccontare la Sardegna attuale, senza le estremizzazioni dei reportage, senza il dover trovare la notizia o lo scatto ad effetto ad ogni costo. Scatti semplici, fatti durante la vita di ogni giorno, ironici, gioiosi ma alcune volte tristi, non cercati, naturali, spontanei e “rubati” alla quotidianità in giro per la Sardegna. Una diario di immagini personale e allo stesso tempo comune.
Tutti le immagini sono unite da un comune denominatore, la Sardegna, con i suoi paesaggi e i suoi abitanti. Due foto di questo personalissimo reportage, sono state pubblicate dalla Leica, nel sito ufficiale che raccoglie le gallerie fotografiche e le storie che loro ritengono più significative tra quelle inviate dai fotografi iscritti.

META_MUSEO ETNOGRAFICO ABBASANTA
Abbasanta (OR) Via Santa Caterina
Gestione Museo: Paleotur Soc. Coop

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
16 Condivisioni
Condividi10
+16
Tweet
Pin
Email