Riaperte le iscrizioni al progetto di educazione ambientale “Learning By Doing 2015” presso il Sito di Interesse Comunitario “Stagno e Ginepreto di Platamona” Comune di Sorso.

Stagno di Platamona Andalas de AmistadeLa Cooperativa Sociale Robinson, del Consorzio Andalas de Amistade, presenta il nuovo progetto di educazione ambientale “Learning By Doing 2015” ideato per tutte le persone che desiderano avere un “incontro ravvicinato” con il sorprendente mondo della natura!

 Sassari stagno Platamona. Le attività si svolgeranno presso il Sito di Interesse Comunitario “Stagno e Ginepreto di Platamona” del Comune di Sorso … un luogo magico nel quale vivono, ampiamente tutelate, numerose biodiversità.Le attività si svolgeranno presso il Sito di Interesse Comunitario Stagno e Ginepreto di Platamona del Comune di Sorso … un luogo magico nel quale vivono, ampiamente tutelate, numerose biodiversità.

Stagno e Ginepreto Platamona scuole. L’offerta formativa della linea ‘Learning by Doing’, già affermatasi con successo nel 2014, è suddivisa in due Moduli “Aula Verde” e “Officine Sostenibili”.L’offerta formativa della linea ‘Learning by Doing’, già affermatasi con successo nel 2014, è suddivisa in due Moduli “Aula Verde” e “Officine Sostenibili” e, quest’anno è stata ulteriormente arricchita con nuove attività dedicate all’educazione ambientale e al riciclo, come i laboratori “TracciaTracce”, Colora la Natura e il corso di Orienteering.

Stagno di Platamono laroretti e didattica con le scuole ospiti nel sito. Stagno e Ginepreto Platamona scuole. L’offerta formativa della linea ‘Learning by Doing’, già affermatasi con successo nel 2014, è suddivisa in due Moduli “Aula Verde” e “Officine Sostenibili”.Prosegue inoltre la prestigiosa collaborazione con due importanti partner: la“LIPU” – Lega Italiana Protezione Uccelli e “Sechipe” che con il progetto Adotta un Albero, dal 1986, si occupa di educazione ambientale contro la desertificazione e la prevenzione degli incendi boschivi in Sardegna.

Sarà per noi un grande piacere accogliervi allo Stagno e Ginepreto di Platamona per realizzare insieme ogni attività ludico-educativa, soprattutto orgogliosi di contribuire in modo costruttivo e divertente alle tematiche di conoscenza e tutela della Natura.

Sassari stagno Platamona Stagno di Platamono laroretti e didattica con le scuole ospiti nel sito. Stagno e Ginepreto Platamona scuole. L’offerta formativa della linea ‘Learning by Doing’, già affermatasi con successo nel 2014, è suddivisa in due Moduli “Aula Verde” e “Officine Sostenibili”. Per info e prenotazioni

  • Consulente didattico: Tel. 345 7371358
  • Direzione Cooperativa Robinson:Tel. 368 3134660 / 336 885288
  • E.mail: robinson.stagno@amistade.org

Sassari stagno Platamona. Stagno e Ginepreto di Platamona o di Casaniu.Stagno e Ginepreto di Platamona o di Casaniu
Lo Stagno di Platamona o di Casaniu
affianca la litoranea di Porto Torres ed e` affiancato da una fascia dunosa; ha una superficie di 95 ettari ed e` circondato da una grande pineta in cui si e` sviluppato un insediamento turistico; e` stato dichiarato riserva naturale della Sardegna.
Lo stagno di Platamona (
Comune di Sorso), di forma allungata è separato dal mare da una lingua di pineta. Il nome dello stagno deriva dal toponimo della zona di derivazione greco-bizantina e che significa “superficie piana”. Si tratta uno stagno-laguna, un tempo comunicante col mare, oggi alimentato dal Rio Buddi Buddi e dal Rio Pedrugnanu. Tipicamente retrodunale, ha acque poco profonde, scarsa salinità ed è popolato da anguille e carpe. La zona umida sorprende per la rigogliosità della flora composta da varie fasce di vegetazione quali il fragmineto, lo scirpeto, il giuncheto, il ginepreto che ne abbracciano il perimetro; vi compaiono inoltre rare associazioni di piante palustri quali il giunco nero (Schoenus nigricans) e la canna del Po (Erianthus ravennare) e altre specie vegetali endemiche sardo-corse, tra cui lo zafferanetto di Requien e la silene di Corsica. Un’autentica ricchezza dello stagno di Platamona sono poi le numerose specie di uccelli migratori e di altri volatili rari ed in via di estinzione che vi nidificano: i suoi canneti infatti sono l’habitat ideale per diverse specie ornitologiche sia stanziali che di passo quali folaghe, germani reali, svassi, falchi di palude, aironi cenerini, garzette, codoni, fistioni turchi e, su tutti, il pollo sultano di cui esiste una piccola colonia nel folto del canneto. Per queste peculiarità l’area dello stagno è riconosciuta come riserva naturale ed inserita nell’elenco dei Siti di Interesse Comunitario.

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
13 Condivisioni
Condividi13
+1
Tweet
Pin
Email