Rally di Sardegna

Mikko Hirvonen con la Citroen nel Rally di Sardegna Costa Smeralda
Rally di Sardegna Costa Smeralda

Dopo una serie funesta di incidenti mortali avvenuti in questi ultimi mesi nelle varie tappe del mondiale rally, si è disputato dal 18 al 21 Ottobre, in Costa Smeralda, il Rally di Sardegna che ha visto vincitore Mikko Hirvonen con la Citroen WRC.

Il mondiale Rally rischiava di essere sospeso, il 16 giugno nel corso della prima prova speciale della seconda tappa della 96esima edizione della Targa Florio è morto il 24enne navigatore gallese Gareth Roberts, dopo essersi ribaltato con la Peugeot 207 condotta dal pilota irlandese Craig Breen lungo la strada provinciale 136, in provincia di Palermo.

A luglio un altro gravissimo episodio ha scosso il mondo adrenalinico del Rally. A Lucca muoiono in un tragico schianto il pilota e la navigatrice, carbonizzati nella loro auto incendiatasi dopo un’uscita di strada. Valerio Catelani, 37 anni e Daniela Bertoneri 34 anni, correvano su una Peugeot 207 S2000. Secondo una prima ricostruzione l’auto si sarebbe incendiata subito, mentre i due occupanti sono rimasti imprigionati all’interno. I primi soccorsi sono stati portati dal pubblico presente in quel tratto e da alcuni equipaggi in gara che si sono fermati ed hanno usato gli estintori di bordo per tentare di spengere il fuoco.

rally di lucca Catelani e bertoneri
Catelani Bertoneri

Ad agosto invece, durante le prove del rally, un pilota e il navigatore (Francesco Cascone, 27 anni di Sora e Vittorio Canestraro 52 anni di Fontechiari) stavano correndo sulla loro Renault Clio per provare il circuito in vista del rally di Santopadre, quando improvvisamente l’auto è uscita di strada finendo in una scarpata. I due sono morti sul colpo.

In Repubblica Ceca, a settembre, perde la vita un fotografo. L’Intercontinental Rally Challenge faceva tappa in Repubblica Ceca, il fotografo travolto dalla macchina di Kopaceck e Singer, si trovava fuori dalle zone consigliate al pubblico ed è stato colpito dalla vettura dopo che si è più volte ribaltata.

Per fortuna il Rally di Sardegna si è svolto bene, dopo 14 delle 16 prove speciali, penultima prova del campionato del mondo, il portacolori della Citroen ha approfittato del ritiro dei principali avversari per aggiudicarsi il primo premio.

Rally di Sardegna Costa SmeraldaI percorsi delle tappe sono stati selezionati con cura in base alle difficoltà del terreno, le prime due si sono corse a Terranova il 18 ottobre, nella zona tra Monti e Padru alle pendici del Monte Olia. Il 19 di ottobre si sono corse la terza e l’ottava, a Monte Lerno tra Oschiri e Buddusò, la quarta e la sesta tra Castelsardo e Sedini e la quinta e la settima tra Tergu e Osilo. Il 20 di ottobre si sono corse la nona, la decima, la dodicesima e la tredicesima tra Buddusò ed Alà dei Sardi, l’undicesima e la quattordicesima di nuovo sul Monte Olia, mentre domenica 21 ottobre si è corso vicino a Sant’Antonio di Gallura, tra monte Puzzu e Monte Pinu, le ultime due tappe del Rally.

Il mondo delle corse continua, anche se rimangono pesanti le sei morti avvenute a pochissimi mesi di distanza e ci fa riflettere su quanto sia bella ed affascinante la velocità su ruote, ma altrettanto pericolosa e mortale.

 

 

Piero Cossu.

Piero Cossu

Staff del Portale Le vie della Sardegna, responsabile della Rubrica di Piero.

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
0 Condivisioni
Condividi
+1
Tweet
Pin
Email