Primavera a Irgoli: 21 -22 Giugno 2014

Primavera 2014 a Irgoli 21 e 22 giugno

A Irgoli il 21 e il 22 Giugno 2014 parte l’ottava tappa di Primavera nel Marghine, Ogliastra e Baronia, che vede  coinvolti 10 paesi della Provincia di Nuoro, per conoscere ed assaporare il territorio sardo con tutte le sue tradizioni e perculiarità.

Primavera a IRGOLI_2014

Il Programma:

Sabato 21 giugno
ore 9.30    Apertura delle numerose Chiese del Paese, esposizione de S’ispina Santa (Spina della corona di Gesù), nella parrocchia di San Nicola
Ore 9.30    Apertura dell’Antico Mulino
Ore 10.00    Apertura de Sas Domos, Cortes e Magasinos, con esposizione artigianli, degustazioni e dimostrazione della realizzazione dei piatti tipici Irgolesi e degli antichi mestieri
Ore 10.00    Escursioni guidate sui percorsi naturalistici e archeologici:
Percorso Naturalistico Thanarghè (tratto da Jànna-Thalachè) a cura dell’associazione CIAS (Cumpannia de Istudiu de Antichidades Sardas), con il Comitato Sant’Antioco leva’90; assaggi dei prodotti tipici locali a Thalachè. Possibilità di escursioni a cavallo in località Sas Orobonas (percorso Sas Orobonas-Su Pride-Thalachè), a cura dell’Associazione Ippica Irgolese.
Tempio nuragico di Janna ‘e Prunas, alla fonte sacra de Su Notante e all’Antiquarium Comunale. (servizio navetta con partenze dal paese alle ore 9.30/10.30/11.30)
Ore 9.30    partenza escursione itinerario Thanarghè in Mountain Bike
Primavera a IRGOLI_2014 - muralesOre 10.30    realizzazione Murales nel centro storico del paese (con Pina Monne, Francesca Vacca e Nicoletta Congiu)
ore 10.30    Mostra costume Irgolese e della più grande collezione di strumenti a mantice (organetti, fisarmoniche e bandoneon)
Ore 11.00    Inizio Gara estemporanea di Pittura (conclusione e premiazione domenica ore 22.30)
Ore 15.00    Apertura mostra di Pittura Francesca Vacca
Ore 17.00    Seconda edizione del Premio giornalistico in limba sarda “Gianfranco Pintore”
Ore 17.30    Apertura mostra di pittura di Nicoletta Congiu
Ore 18.00    Baronia ’68. laboratorio teatrale a cura dei ragazzi di Irgoli, Loculi e Onifai, sui Moti della Baronia (pratza Santa Vrizita)
Ore 19.00    Atzoviu chin sa tzente e sa musica de Irgoli: ascolti guidati ed animazioni spontanee per le vie, piazze e chiese del centro storico, dei repertori musicali di tradizione orale, polivocali, monodici, strumentali e da ballo di Irgoli.
Saranno proposti fino a tarda notte: cantos a tenore, de crèsia, a chitarra, trunfa, sonette e poesia improvvisata, a cura di: Cantones, Cantores, Poetas, Sonatores e Ballatores de vidha, a cura dell’Associazione Sos Cantores di Irgoli.
Ore 21.30    Festa de su pane carasatu, a cura del comitato Sant’Antioco Leva ’90.
Ore 22.00    Pratze ‘e Ballos: Cantos e ballos de Irgoli, momento di festa con cantos a tenore e chitarra, ballu sardu, con i musicisti locali e il Gruppo Folk “Sara Cherchi”, Sos cambales e Gruppo Folk Tradizioni Popolari, a cura di Totore Chessa.

Primavera a IRGOLI_2014 - canti sardi

Domenica 22 Giugno
ore 9.30    Apertura delle numerose Chiese del Paese, esposizione de S’ispina Santa (Spina della corona di Gesù), nella parrocchia di San Nicola
Ore 9.30    Apertura dell’Antico Mulino
Ore 10.00    Apertura de Sas Domos, Cortes e Magasinos, con esposizione artigianli, degustazioni e dimostrazione della realizzazione dei piatti tipici Irgolesi e degli antichi mestieri
Ore 10.00    Escursioni guidate sui percorsi naturalistici e archeologici:
Percorso Naturalistico Thanarghè (tratto da Jànna-Thalachè) a cura dell’associazione CIAS (Cumpannia de Istudiu de Antichidades Sardas), con il Comitato Sant’Antioco leva’90; assaggi dei prodotti tipici locali a Thalachè. Possibilità di escursioni a cavallo in località Sas Orobonas (percorso Sas Orobonas-Su Pride-Thalachè), a cura dell’Associazione Ippica Irgolese.
Tempio nuragico di Janna ‘e Prunas, alla fonte sacra de Su Notante e all’Antiquarium Comunale. (servizio navetta con partenze dal paese alle ore 9.30/10.30/11.30)
Ore 9.30    partenza escursione itinerario Thanarghè in Mountain Bike
Primavera a IRGOLI_2014 - prodotti tipiciOre 10.30    realizzazione Murales nel centro storico del paese (con Pina Monne, Francesca Vacca e Nicoletta Congiu)
Ore 15.00    Apertura mostra di pittura di Francesca Vacca
Ore 17.30    Apertura mostra di Pittura Nicoletta Congiu
Ore 18.00    Sala Consiliare: Proiezione Video sui siti naturalistici e archeologici del territorio di Irgoli, a cura del CIAS
Ore 19.00    Inghirios, creazione di unu ballu tundu mannu, aperto a tutti coloro che vorranno ballare, che abbraccerà le vie del centro storico, a cura di Totore Chessa col supporto delle locali associazion Folk.
Ore 20.30    Premiazione gara estemporanea di pittura (Sala Consiliare)
Ore 22.00    Pratze ‘e Ballos: Cantos e ballos de Irgoli, momento di festa con cantos a tenore e chitarra, ballu sardu, con i musicisti locali e il Gruppo Folk “Sara Cherchi”, Sos cambales e Gruppo Folk Tradizioni Popolari, a cura di Totore Chessa.

Primavera a IRGOLI_2014 - su pinnettu

Primavera a IRGOLI_2014 - religiositaIl paese sorge nella valle del Cedrino, nel suo territorio si possono ammirare diversi nuraghi. Da visitare “Sa conca ‘e mortu” la più pittoresca fra le “Domus de Jana” della zona. Irgoli è spesso teatro di iniziative culturali, manifestazioni religiose e rassegne come quella dedicata ai campanari. Irgoli, di origini antiche, è situata nella valle del Cedrino. Nel suo territorio si possono ammirare diversi nuraghi tra cui Janna ‘e Pruna, Tutturu, e la domus de janas Sa conca ‘e mortu.  Sono particolarmente suggestivi i paesaggi e le folte foreste di lecci secolari protette nelle località di Su Padente e Talachè. Irgoli è ancora oggi un paese a economia prevalentemente agro-pastorale. Primavera a IRGOLI_2014 - chiesaTuttavia, sta conoscendo negli ultimi anni una fiorente attività turistica, grazie soprattutto alla valorizzazione dei prodotti tipici locali come i salumi, il Pane Carasau e i vini rossi. Si consiglia una visita alla chiesa di San Nicola, in cui sarebbe custodita una spina della corona di Gesù Cristo, e alle chiese campestri della Madonna di Costantinopoli e di Sant’Antioco. Le vie del paese sono adornate da numerosi Murales artistici, che raccontano momenti di vita quotidiana e pastorale. Per gli amanti del trekking si consiglia l’escursione nel verde bosco di Talachè. Di interesse archeologico l’Antiquarium di Irgoli, situato presso la vecchia sede municipale, che raccoglie reperti di epoca nuragica di Janna ‘e Pruna e di Su Notante, assieme ad altri reperti risalenti al medioevo. Ad agosto si svolge il Festival Regionale dell’Organetto.

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
3 Condivisioni
Condividi3
+1
Tweet
Pin
Email