Nuoro 28 – 29 marzo 2014 PROGETTO “DELEDDA NELLE SCUOLE” – Seminario celebrativo per il centenario di “Canne al vento”

Nuoro il 28 e il 29 marzo 2014 PROGETTO  DELEDDA NELLE SCUOLE Seminario celebrativo per il centenario di  Canne al vento

Dal 28 al 29 marzo, a Nuoro, presso l’Auditorium dell’Istituto Superiore Regionale Etnografico, in via A. Mereu 56, si svolgerà il Seminario Nazionale Deledda nelle scuole, un progetto della Direzione per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica, in collaborazione con l’ISRE, l’Università degli Studi di Sassari e l’Associazione degli Italianisti. L’iniziativa, che ha avuto il Patrocinio della Presidenza della Camera dei Deputati, è destinata agli Istituti Secondari di secondo grado e si colloca all’interno delle Olimpiadi di Italiano – Giornate della lingua italiana per promuovere la lingua italiana e celebrare gli anniversari della letteratura italiana. Nel corso del seminario, alcuni scrittori sardi contemporanei commenteranno i risultati dei lavori di ricerca condotti in classe e selezionati per stimolare alla formulazione di un giudizio critico sulla scrittura deleddiana.  Tanti i punti di vista sollecitati nei giovani e nel loro incontro – o scontro – con l’opera di Grazia Deledda.

L’ esperienza di lettura documentata nella forma della scrittura saggistica o creativa, in formato cartaceo o multimediale, con piena libertà di realizzazione, sarà l’asse principale delle giornate, in cui si parlerà, fra l’altro, di: luoghi archetipo nella narrativa, di immagini e paesaggi letterari e paesaggi reali, del complesso rapporto tra vite al femminile e lotta per il riconoscimento sociale di genere, della pratica ancora molto sentita, e vissuta, di un patrimonio musicale tra i più interessanti fra le culture del Mediterraneo. A conclusione della prima giornata di lavori la proiezione commentata di alcuni spezzoni dello sceneggiato Rai Canne al vento, del 1958, introdurrà al tema del passaggio dal testo letterario al linguaggio televisivo, quale esempio di diffusione della letteratura nella cultura nazionale degli anni Cinquanta – Sessanta del Novecento.

Nuoro l'Atene SardaIl percorso di conoscenza dell’Atene sarda sarà reso ancor più interattivo grazie ad alcuni laboratori tematici affidati ad esperti antropologi,storici dell’arte e scrittori ed arricchito ulteriormente dalla presentazione di preziosi materiali di archivio, visivi e sonori, primo fra tutti una rara traccia sonora della scrittrice, messa a disposizione per l’occasione dall’Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi del MiBACT.

Questo il programma:

28 MARZO, VENERDI’
ORE 9,00 – 9,30: Saluti istituzionali
Bruno Murgia, Presidente dell’ISRE
Alessandro Bianchi, Sindaco di Nuoro
Carmela Palumbo, Direttore Generale Ordinamenti Scolastici del MIUR
Attilio Mastino, Rettore Università degli Studi di Sassari
Francesco Feliziani, Vice Direttore USR Sardegna

Sono stati invitati la Presidente della Camera dei Deputati, on. Laura Boldrini l’on. Caterina Pes, Segretaria di Presidenza della Camera, l’ on. Elena Centemero, componente Prima Commissione Affari Costituzionali, il sottosegretario MIBACT Francesca Barracciu, l’Assessore alla Pubblica Istruzione e Beni culturali della Regione Autonoma Sardegna Claudia Firino.

Esibizione canora del gruppo folcloristico dell’Istituto ‘Francesco Ciusa’ di Nuoro

ORE 9,45 – 11,00: Introduzione e comunicazioni
Paolo Corbucci, Direzione Generale Ordinamenti, MIUR: Presentazione del Progetto “Deledda nelle scuole”
Roberto Puggioni, Università degli Studi di Cagliari: Grazia Deledda. Un invito alla lettura
Carla Sclarandis, Liceo “G. F. Porporato”, Pinerolo (TO): Obiettivi e risultati del lavoro su Deledda nel quadro della didattica per competenze

Pausa

ORE 11,15 – 12,15: Tavola rotonda
Scrittori dell’Isola a confronto sull’opera di Grazia Deledda.
Partecipano Giulio Angioni, Alberto Capitta, Rossana Copez, Marcello Fois, Salvatore Mannuzzu, Alessandro Stellino
Coordina: Bruno Murgia, Presidente dell’ISRE

ORE 12,15 – 13,30: Grazia Deledda nei percorsi didattici delle scuole (prima parte)
Scrittori e studenti a confronto sui lavori di ricerca realizzati dalle scuole
Liceo Classico ‘Antonio Gramsci’, Olbia;Liceo Cl.-Ling.,Ec.Soc.,Sc.Um. ‘Gian Francesco Porporato’, Pinerolo; Liceo Classico ‘Giacomo Leopardi’,Recanati; Istituto Istruzione Superiore ‘Grazia Deledda’,Modena; Liceo Classico ‘Quinto Orazio Flacco’,Bari

Coordina: Cinzia Spingola, Istituto Prof. “C. Musatti”, Dolo (VE)

Esibizione di danze tradizionali eseguite dal gruppo folcloristico dell’Istituto ‘Chironi’ di Nuoro e pranzo

Ore 14,30 – 15,30: Grazia Deledda nei percorsi didattici delle scuole (seconda parte)
Scrittori e studenti a confronto sui lavori di ricerca realizzati dalle scuole
I.I.S. e Liceo linguistico ‘Grazia Deledda’, Cagliari;Istituto Tecnico ‘Luigi Casale’,Vigevano;
Liceo Classico ‘Nicola Spedalieri’, Catania; Liceo Classico ‘Publio Virgilio Nasone’,Roma;

Coordina: Carla Sclarandis, Liceo “G. F. Porporato” , Pinerolo (TO)

ORE 15,30 – 16, 00: Un esempio di patrimonio intangibile dell’Umanità: Su tenore
Introduce: Ignazio Macchiarella, Università di Cagliari

Con la partecipazione straordinaria degli studenti del Laboratorio e studio della musica sarda della Scuola di Etnomusicologia – Corso Triennale Sperimentale Superiore – Conservatorio e Università degli Studi di Cagliari
Ore 16,00 – 17,00: Grazia Deledda nei percorsi didattici delle scuole (terza parte)
Scrittori e studenti a confronto sui lavori di ricerca realizzati dalle scuole
Ist.Prof. Serv. Comm. Enogastr. Osp. Albergh. ‘Cesare Musatti’,Dolo; I. I. S. ‘Grazia Deledda’, Genova; Liceo Scientifico ‘Angelo Messedaglia’, Verona, Ist.Tec.Comm. ‘Chironi’, Nuoro

Coordina: Ugo Cardinale, dirigente scolastico MIUR

Pausa

ORE 17,15 – 18,45: Attorno a Grazia Deledda
La Rai per la cultura italiana: proiezione di un documentario sulla Scrittrice.
Introduce Aldo Maria Morace, ADI, Università di Sassari

Laboratori tematici di approfondimento (sessioni parallele)
Introduce Patrizia De Socio, Direzione Generale Ordinamenti, MIUR: Presentazione dei laboratori

1) Le Case museo: definizione, tutela, uso didattico.
a cura di Paolo Piquereddu, Direttore Istituto Superiore Regionale Etnografico della Sardegna
2) Grazia e le altre. Donne di Sardegna: scrittrici, artiste, attrici, scienziate.
a cura di Rossana Copez, scrittrice

Ore 18,45 – 19,30: Dal testo alla televisione. Per una interpretazione critica del ruolo dello sceneggiatore (plenaria)

Presentazione di Aldo Maria Morace, ADI, Università di Sassari. Proiezioni commentate di alcuni episodi dello sceneggiato ‘Canne al vento’ di Mario Landi (1958) in collaborazione con Rai Teche.

Esibizione canora del “Coro di Nuoro”


29 MARZO, SABATO
ORE 9,00 – 9,30: Conclusioni
Il senso degli anniversari letterari e le possibili ricadute del Seminario nelle scuole
Carmela Palumbo, Direttore Generale Ordinamenti scolastici del Miur
Aldo Maria Morace, ADI, Università di Sassari

Dalle 9,30: Luoghi e atmosfere deleddiane a Nuoro. Visite guidate

“Camminava lentissima sul sentiero di Valverde: parlava sottovoce dei colori della valle…”

9,30 – 10,30: Museo Ciusa. Scorci e atmosfere della Sardegna del Novecento: dai paesaggi letterari alle arti figurative. A cura di Maura Picciau, Direttore Istituto centrale per la DemoEtnoAntropologia, MiBACT

10,30 – 11,30: Grazia e gli altri: immagini dell’arte a Nuoro. Visita guidata del Museo Ciusa. A cura di Antonello Cuccu, Casa editrice Ilisso

11.45 – 12,45: Museo Deleddiano, Casa natale della scrittrice. Visita guidata. A cura di Franca Rosa Contu, ISRE

Ore 13,00: trasferimento verso Chiesa della Solitudine, a seguire pranzo al sacco alle pendici del Monte Ortobene, visita a Nostra Signora del Monte.

Le visite alla Chiesa della Solitudine, al Monte Ortobene e a Nostra Signora del Monte si terranno se le condizioni climatiche lo consentiranno.

Deledda nelle scuole è un Progetto del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Direzione Generale per gli Ordinamenti scolastici e l’Autonomia scolastica in collaborazione con: ISRE, Regione Sardegna, Associazione degli Italianisti (ADI), Università degli Studi di Sassari, Rai Scuola

In collaborazione con

I.I.S. ‘Francesco Ciusa’- Nuoro
I.T.C. ‘G.P.Chironi’ – Nuoro
ITSOS ‘Albe Steiner’ – Milano

Le scuole del Progetto:
Liceo Classico Giorgio Asproni, Nuoro;
Istituto Tecnico Luigi Casale, Vigevano;
Istituto Istruzione Superiore Francesco Ciusa, Nuoro;
Istituto Tecnico Commerciale Gian Pietro Chironi, Nuoro;
I.I.S. e Liceo linguistico Grazia Deledda, Cagliari;
Istituto Istruzione Superiore Grazia Deledda, Genova;
Ist. Tecnico Econ. e Tecnologico Grazia Deledda, Lecce;
Istituto Istruzione Superiore Grazia Deledda, Modena;
Liceo Scientifico Enrico Fermi, Nuoro;
Liceo Classico Antonio Gramsci, Olbia;
Liceo Classico Giacomo Leopardi, Recanati;
Liceo Scientifico Angelo Messedaglia, Verona;
Ist.Prof. Serv. Comm. Enogastr. Osp. Albergh. Cesare Musatti, Dolo;
Liceo Classico Quinto Orazio Flacco, Bari;
I.I.S. Giuseppe Pezzullo, Cosenza;
Liceo Class., Ling., Econ-soc.,Scienze Um. Gian Francesco Porporato, Pinerolo;
Liceo Classico Nicola Spedalieri, Catania;
Liceo Classico Publio Virgilio Nasone, Roma.

In collaborazione con RAI SCUOLA, RAI TECHE
Con:  il sostegno del Banco di Sardegna e di Meridiana
il supporto di Ilisso editore, Il Maestrale, SOGEAAL
Si ringraziano
LABIMUS, Laboratorio e studio della musica sarda della Scuola di Etnomusicologia – Corso Triennale Sperimentale Superiore – Conservatorio e Università degli Studi di Cagliari
Il Coro di Nuoro
l’Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi-MiBACT
la Rai Direzione Teche per aver gentilmente concesso il materiale filmato

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
0 Shares
Share
+1
Tweet
Pin
Email