“Multivisioni” Personale di Paolo Piria Dal 25 aprile al 25 maggio 2014 al Museo naturalistico del territorio “G. Pusceddu” strada Lunamatrona-Collinas

Arte 52
“MULTIVISIONI”
Personale di Paolo Piria
Dal 25 aprile al 25 maggio 2014
Museo naturalistico del territorio “G. Pusceddu”
strada Lunamatrona-Collinas snc  Info 070 9341009

Nuovo evento in collaborazione con “sARTegna contemporanea” per Arte52. Lungimirante e articolato, Arte52 è un progetto culturale molto impegnativo dal punto di vista organizzativo, consiste infatti nella realizzazione di 52 mostre d’arte in un anno, una alla settimana, e della durata un mese. Gli artisti coinvolti sono sardi, volutamente appartenenti a diverse generazioni e attualmente operanti nel territorio regionale anche se residenti in Italia o all’estero. Non solo pittura, ma un vero e proprio compendio delle arti visive utilizzate da ciascun artista come strumento straordinario per capire la complessità in cui l’uomo vive, non più misurabile solo con gli strumenti razionali, ma anche attraverso quella dimensione di sensibilità che l’arte esprime.

 

L’inaugurazione della personale Multivisionisi terrà venerdì 25 aprile alle ore 18 presso il Museo Naturalistico del Territorio “ G. Pusceddu”,l’esposizionesi potrà visitare fino al 25 maggio 2014. Al vernissage si accompagnerà il finissage della personale “Fogli di luce incisa” di Gianni Atzeni.

“MULTIVISIONI”  Personale di Paolo Piria  Dal 25 aprile al 25 maggio 2014  Museo naturalistico del territorio “G. Pusceddu”

Paolo Piria Biografia
Nasce ad Alghero nel 1968. Pur essendo portato per le materie scientifiche, ed avendo una vocazione per la chimica, decide di intraprendere gli studi umanitari, frequentando il liceo classico “G. Manno” di Alghero dove nel 1989 consegue la maturità classica. Negli anni novanta si trasferisce a Parma dove collabora con la MontMartre, prestigiosa casa d’aste, d’arte contemporanea, spesso viene inserito e venduto nei loro cataloghi. Nel 2000 ritorna in Sardegna dove intensifica la ricerca e lo studio del colore e della materia.
Nel 2005 decide di dedicarsi completamente alla sua arte, iniziando una frenetica attività espositiva e contemporaneamente ottenendo i primi consensi sia nei concorsi sia nelle critiche.
Profilo artistico L’opera di Paolo Piria è caratterizzata fortemente dal colore e dal segno. Lui ricerca la massima rifrazione alla luce del colore, (come dice spesso “immaginatevi una vita trascorsa vedendo solo in bianco e nero”) unendo all’interno dell’opera, il segno netto, dunque la razionalità, con gestualità, il colore, il drypping cioè l’istinto, ma anche essendo uomo del suo tempo, cioè nato in piena cultura dei mass media, ed avendo visto la nascita dell’era informatica, è consapevole del continuo bombardamento di immagini atte ad imitare la realtà creando archetipi continui, nega questa, e fa si che la sua opera abbia ruolo di rappresentare l’inconscio, facendo attenzione che nessuna immagine riconoscibile si insinui nell’opera, dividendola, moltiplicandola, ripetendola, in tante cellule che la compongono, come i pixel del televisore o del computer o anche i tantissimi puntini colorati che compongono una fotografia nella carta stampata. Per ottenere il massimo della rifrazione alla luce, ha lungamente studiato le antiche tecniche pittoriche, infatti il suo studio è come l’antro di un alchimista, occupato da ampolle, alambicchi, pigmenti, leganti, ottenendo così da solo i colori, come i pittori del ‘300 o ‘400.

Principali mostre
2005
“ArtPho” – spiaggia del “Calik”, Alghero.
Chiostro “Regina Margherita”, Sassari.
2006
“Burnout club” – Alghero.
“Etra@Uirages” – Rocce Bianche, Segariu.
“Il Colore” – con presentazione di Stefano Cherchi – Museo “S’Olivariu”, Gonnesa.
“Arte in movimento” – Falasco Gallery, Cabras.
2007
“Le Multivisioni” – “SidecarEventi”, Milano.
“ArtPiùGallery”, Milano.
“13×17” “Refettorio”, Alghero.

2008
“Arte and Work” – “Carlos V” Hotel, Alghero.
2009
“Multivisioni” – Artcafè G.H. Mumm, Alghero.
2010
“Caffè Fandango” – Roma.
“Multivisioni” – museo “Arte Spazio”, Segariu.
2012
“Multivisioni” – liceo Artistico “Costantino”, Alghero.
Principali mostre collettive
2006
“Rosa Moro”- Porto Rotondo (Costasmeralda).
“Gran Galà dello Sport e Televisione” – Alghero.
2007
“Open Art” – “Sale del Bramante”, Roma.
“l’Accademia Severiade” – Milano.
Galleria “il Portico” – Palermo.
“Rosa Moro” – Porto Rotondo (Costasmeralda).
“13×17 PadiglioneItalia” – a cura di J. Blancheart e P. Daverio, catalogo Rizzoli, Berengo Studio, Murano
(Venezia).
“I Colori del Mondo” – galleria “Cassiopea” – Roma.
“Giardino Archeologico della Naumachia”, Taormina.
“Artisti al quadrato” – Showroom “Alulife”, Milano.
“Gran Galà dello Sport e Televisione” – Alghero.
“L’acqua, le sue forme, i suoi colori” – “Piazza Cittadella”, Bergamo.
2008
“4Art” – “Lega Navale”, Alghero.
“4Art” – “The Melting pot”, Alghero.
2009
galleria “il Tempio” – Palermo.

2010
“Jolly Hotel” – New York.
Galleria “Amart” – Bruxelles.
Museo “Sciortino” – Monreale.

Riconoscimenti Artistici
2006 Premio speciale della Critica “6° Gran Premio Internazionale dell’Arte” – Roma.
2007 Targa “Sever alla carriera” assegnatogli dall’Accademia Sever – Milano.
2007 Vincitore della rassegna Internazionale “I colori dal mondo” – Roma.
2007 “l’Ercole di Brindisi 2007” Riconoscimento (della critica) Internazionale – Brindisi.
2007 Vincitore della rassegna Internazionale “Biennale d’arte visiva” – Taormina.
2008 “l’Oscar dell’Arte 2008” – assegnatoli dalla Accademia Internazionale Europea – Parigi.
2008 Vincitore della rassegna Internazionale “III Biennale del Mediterraneo” – Catania.
2008 Internazionale “Città dei due mari” – assegnatogli dal Comune di Taranto.
2009 “Leone d’oro di Venezia” per le arti visive- Palermo.
2009 Targa “Sever D’Oro” – Milano.
2010 Finalista Trofeo città di N.Y. – New York.
2010 Riconoscimento Artistico, conferito dal Sindaco di Segariu – Segariu.
2010 Internazionale “l’Ercole di Brindisi”, Riconoscimento (della critica) – Brindisi.
2011 Finalista Trofeo città di Tokyo – Tokyo.
Altro
1999 Battuto all’asta per “MontMarte” – Parma.

2005 Realizza quadro/logo per GSS di Scacchi, Finale Nazionale – Alghero.
2006 Battuto all’asta per l’AnlAids presso la “FabbricaBorroni” – Bollate.
2006 Nomina di “Ambasciatore dell’Arte Italiana nel Mondo” assegnatogli dalle Accademie di Belle Arti di: Lecce – Italia e St Albans, MacClesfield – England.
2007 Battuto all’asta per “Archè” presso la showroom Alulife – Milano.
2010 2006Realizza l’Opera collocata all’ingresso del museo “ArteSpazio” – Segariu.
2006 Nomina di “Ambasciatore dell’Arte Mediterraneo” assegnatogli dall’Accademia di Belle Arti di Lecce e dal Consolato di Grecia.

Contributi critici
A.F. Biondolillo, J. Blancheart, A. Burruni, L. Ciatto, E. Cicchetti, P. Daverio, I. Evangelisti, N. Giove, S. Gentilfolco, P.Levi, D. Marasà, M. Modana, L. Naitana, E. Pasqua, P. Penzo, S. Serradifalco.

Testo Critico su Paolo Piria di Lucia Nitana. “Nelle opere dove è assente “l’ovvietà accademica”, l’artista attraverso l’uso sapiente di colori e materia riesce a dare vita a soluzioni formali originali, ad un microcosmo pulsante analogo al groviglio dell’esistenza, frutto sicuramente di scelte intime ed emotive. Opere come diari visivi, delicate nei passaggi cromatiche vigorose nelle composizioni finali che rappresentano tocchi di mordente: tagli luce- colore che conferiscono alla materia vibranti flussi sensori. Per arrivare a questo specialissimo risultato, Piria opera una radicale evoluzione sul piano figurativo, dando vita a tessere cromo-materiche dove le forme vengono assorbite dalla superficie, perdendo la loro identificabilità, divenendo cifre autonome ammantate di mistero e trascendenza. Nelle opere si trovano i segni di chiara propensione artistica e di una vocazione autentica. La sue è la tempra di un artista eclettico ed originale in ogni sua composizione.”

(L. Naitana)

Museo Sa Corona Arrubia
Tel. 070/9341009 Fax 070/9341135
www.museocoronarrubia.it

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
6 Condivisioni
Condividi6
+1
Tweet
Pin
Email