Lunedì 23 maggio 2016 presso l’Aula Magna del Liceo Classico D. A. Azuni di Sassari presentazione del Libro del Prof. Lorenzo Scano NOVE SETTEMBRE 1943 IL GIORNO DEGLI AMMIRAGLI Il destino della Corazzata Roma, la Flotta del Tirreno ed il suo Re.

NOVE SETTEMBRE 1943 IL GIORNO DEGLI AMMIRAGLI
Il destino della Corazzata Roma, la Flotta del Tirreno ed il suo Re.

La Roma era una nave da battaglia della terza unità della classe Littorio e rappresentò il meglio della produzione navale bellica italiana della seconda guerra mondiale. La Roma fu danneggiata da un bombardamento aereo statunitense e tornò operativa solamente il 13 agosto del 1943.

Lunedì 23 maggio 2016 presso l'Aula Magna del Liceo Classico D. A. Azuni di Sassari presentazione del Libro del Prof. Lorenzo Scano NOVE SETTEMBRE 1943 IL GIORNO DEGLI AMMIRAGLI.

A seguito dell’armistizio italiano firmato a Cassibile il 3 settembre 1943, alla Roma fu ordinato, assieme ad altre navi militari italiane, di raggiungere l’isola sarda della Maddalena. Infatti il giorno 8 settembre 1943 il ministro della Marina, conte De Courten, convince l’ammiraglio Bergamini, comandante della nave ammiraglia Roma, a consegnare la flotta agli Alleati.

Il 9 settembre alle ore 02-00 la flotta parte verso La Maddalena, per ricevere disposizioni per la consegna delle navi agli Alleati. Sempre lo stesso giorno alle ore 14-41 la nave ammiraglia Roma si trova nel golfo dell’Asinara, in vista dell’isola di La Maddalena, e riceve l’ordine di invertire la rotta.

Sempre lo stesso giorno, il 9 settembre La Roma viene colpita da “bombe segrete tedesche”. La sua reazione è disperata quanto inutile: la corazzata affonda, in quello che viene accreditato come uno dei primi episodi della Resistenza…

I Tedeschi si servirono della bomba FX 1400 con alette radioguidate, che era stata ideata dall’ing. Kramer e sperimentata fin dal 1939, e con questa affondarono la Roma. Il 28 giugno 2012 il relitto della corazzata è stato rinvenuto a 1000 metri di profondità e a 16 miglia dalla costa nel golfo dell’Asinara dopo decenni di ricerche.

Sono 1352 i marinai che persero la vita sulla nave ammiraglia Roma. I naufraghi, recuperati dalle unità navali inviate in loro soccorso, furono 622, di cui 503 salvati dai tre cacciatorpediniere, 17 dall’Attilio Regolo e 102 dalle tre torpediniere.

Locandina del Libro di Lorenzo Scano. Lunedì 23 maggio 2016 presso l'Aula Magna del Liceo Classico D. A. Azuni di Sassari presentazione del Libro del Prof. Lorenzo Scano NOVE SETTEMBRE 1943 IL GIORNO DEGLI AMMIRAGLI.

“Questa la cronologia dei fatti che da allora in poi, nell’annuale commemorazione delle vittime, viene sempre ripetuta dagli organi di stampa, con ricchezza di interviste alle autorità di turno. Eppure, nel verificare con più attenzione le fonti dirette e gli studi che paiono più accuratamente condotti, non poche sono le perplessità che ci impegnano: la semplice consultazione dei lavori storici, dei verbali dell’epoca e dei documenti ai quali in vario modo abbiamo avuto accesso non ci presentano una visione dei fatti così lineare.

………….. Alla luce di queste considerazioni ci sembra quanto meno opportuno ricostruire la cronologia degli accadimenti, senza ambizioni ma con una curiosità lontana dalle semplici piattezze commemorative. Ci è stato detto che meglio sarebbe lasciare che quei morti riposino in pace, ma riteniamo che proprio la pace che quei marinai, loro malgrado, trovarono in fondo al mare, debba prevalere sulla tranquillità di chi, invece, rimase ben vivo.”

Lorenzo Scano

LUNEDI’ 23 MAGGIO 2016 ORE 18:30

AULA MAGNA DEL LICEO CLASSICO D. A. AZUNI SASSARI

SULLE ROTTE DEL POTERE
Incontro dibattito con la presentazione del Libro:
NOVE SETTEMBRE 1943 IL GIORNO DEGLI AMMIRAGLI
Il destino della Corazzata Roma, la Flotta del Tirreno ed il suo Re.

Introduce
Il Prof. Massimo Sechi
Preside dell’Istituto
Interverranno:
Prof. Lorenzo Scano
Storico dell’antichità e autore del libro
Prof. Paolo Fois
Membro dell’Associazione Italiana Giuristi Europei

NOVE SETTEMBRE 1943 IL GIORNO DEGLI AMMIRAGLI Il destino della Corazzata Roma, la Flotta del Tirreno ed il suo Re è un Libro avvincente e appassionante e merita di sicuro una lettura approfondita.

L’autore il Prof. Lorenzo Scano vi aspetta lunedì 23 maggio 2016 alle 18 e 30 presso l’Aula Magna  del Liceo Classico D. A. Azuni di Sassari per un Incontro dibattito con la presentazione del libro, introduce l’Evento il Preside dell’Istituto il Prof. Massimo Secchi e sarà presente al dibattito anche il Prof. Paolo Fois Membro dell’Associazione Italiana Giuristi Europei.

Silvia Sanna

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2016-2017
All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
22 Condivisioni
Condividi22
+1
Tweet
Pin
Email