La tutela dei cetacei passa per Stintino.

Santuario per i mammiferi marini Pelagos aderisce anche Stintino. Sabato 19 settembre il Comune siglerà la Carta di partenariato del Santuario Pelagos.Sabato 19 settembre il Comune siglerà la Carta di partenariato del Santuario Pelagos.

STINTINO settembre 2015 – Una firma che sancisce un impegno importante, quello di condividere gli obiettivi del santuario dei cetacei per la tutela dei mammiferi marini di ogni specie e dei loro habitat. Il Comune di Stintino la sua adesione la ratificherà sabato 19 settembre, con la sigla sulla Carta di partenariato del Santuario Pelagos che avverrà nella sala consiliare di via Torre Falcone alle ore 11.

Gli obiettivi, così come previsti nell’accordo internazionale che Italia, Francia e Principato di Monaco siglarono a Barcellona nel 1999, sono quelli di proteggere i mammiferi marini dagli impatti negativi diretti o indiretti delle attività umane, e favorire programmi di ricerca scientifica e campagne di sensibilizzazione per la prevenzione delle collisioni tra navi e mammiferi marini o la segnalazione di esemplari in difficoltà.

La firma sulla Carta di partenariato comporterà per il Comune di Stintino una collaborazione con Pelagos che fornirà assistenza e consigli sul tema dei mammiferi marini, elaborerà strumenti di sensibilizzazione mentre il Comune adotterà, nell’ambito della propria programmazione, soluzioni che abbiano l’impatto minore sui cetacei. Pelagos darà, inoltre, visibilità al Comune partner sul proprio sito web e fornirà formazione sui mammiferi al personale del Comune. Il Comune di Stintino favorirà azioni pedagogiche e di informazione sul territorio, quindi la trasmissioni di informazioni su eventuali spiaggiamenti di mammiferi marini e di altre specie marine.

In virtù di questo impegno il Comune di Stintino potrà esporre nel suo porto la bandiera del Santuario, nonché ogni strumento di valorizzazione della carta realizzato da Pelagos. A siglare la Carta saranno il sindaco di Stintino Antonio Diana e per il Santuario Pelagos il comandante del reparto Ambientale marino del Corpo delle capitanerie di porto, comandante di vascello Aurelio Caligiore.

«Si tratta di un documento importante – sottolinea Antonio Diana – perché le nostre acque sono un vero e proprio habitat naturale per moltissime specie marine che vogliamo preservare e conservare. Bene si inserisce in quella che è la nostra politica che guarda alla tutela della qualità ambientale, paesaggistica e biologica».

All’incontro, coordinato dal consigliere comunale con delega all’Ambiente del Comune di Stintino Mario Mura, parteciperanno gli alunni delle scuole di Stintino e di Badesi.

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
8 Condivisioni
Condividi8
+1
Tweet
Pin
Email