La Luna e la Valle di Massimiliano Rosa

 

La Luna e la Valle.

Un giorno la Luna interrogò la Valle.
Le disse: ti dispiace se ti rischiaro la notte o sono inopportuna?
Non che non lo sei amica Luna. Aiuti i viandanti ad andare sicuri nell’antro della notte oscura.
Ma non svelare troppo i miei segreti! Perché nel mio animo nascondo tesori e “cammineras chi is omines no ischint”!
Tanno fattu fattu mi cuo… A palas de i nues … Gasi abbarras tranquilla! Bie tue.

La Luna e la Valle di Massimiliano Rosa

 

Non chergio a mi brigare cun tue! Su chi illuinat dae artu totu podet! Su lugore (chiaror di luna) serbit: agli animali per cacciare.
Agli uomini per viaggiare. Alle stelle per scomparire timide. E all’amore per percorrere i meandri della notte.
Ora che sono dietro le nuvole quei sentieri non si vedono più. Meglio così. Disse la Valle alla Luna.
Spesso…tortuosi… portano a luoghi, che non ci appartengono.

 

Massimiliano Rosa

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2018
MisterDomain.EU
MisterDomain.EU
8 Condivisioni
Condividi...

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Condividi8
Tweet
Pin
+1
8 Condivisioni