Guspini aderisce il 20 settembre 2014 alla XXXI edizione delle Giornate Europee del Patrimonio

Giornate Europee del Patrimonio 20 settembre 2014 GuspiniIl 20 settembre 2014 si celebrerà la XXXI edizione delle Giornate Europee del Patrimonio, manifestazione ideata nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche sociali italiane.

Panorama di Guspini Foto del sito del ComuneIl comune di Guspini aderisce alla giornata promuovendo alcuni siti particolarmente significativi per la valorizzazione della cultura locale che, per l’occasione, saranno visitabili dalle 10.00 alle 24.00 con un unico biglietto al costo simbolico di un euro:

Il Monte Tempo, casa della storia locale.

Un installazione multimediale che tratta il tema generale delle attività dell’uomo in una rappresentazione che mette in relazione la realtà locale con quella nazionale e internazionale attraverso immagini, testi, filmati e alcuni oggetti. Tutti gli argomenti, sono raggruppati per temi (il lavoro, il viaggio, il tempo libero, etc.), evidenziandone l’evoluzione nel tempo storico; gli oggetti, i testi, gli stimoli percettivi e visivi permettono al fruitore, attraverso la visita guidata e l’osservazione personale, di trovare continui rimandi in altre sezioni e parti dell’allestimento.

La Casa Murgia, casa del vino e dell’olio.

L’allestimento museale della Casa Murgia percorre parallelamente due vicende: quella privata degli antichi proprietari della dimora, ricchi possidenti terrieri, e quella della comunità guspinese, raccontata attraverso le tradizionali pratiche agricole legate all’olivicoltura e alla viticoltura. Il percorso tratta i due ambiti utilizzando un’unica chiave di narrazione: quella delle stagioni dell’anno, intese sia come scansione metaforica della vita umana sia come scansione dei lavori del ciclo agrario. Tra le stanze in cui un tempo vissero Ignazio Murgia e Anniva Garau con i loro figli Eugenio, Antonio, Egidio e Caterina, l’allestimento museale si snoda su tre diversi livelli, rappresentati simbolicamente dai tre piani della dimora.

A questi si aggiunge il percorso “Officine” della Minera Montevecchio.

Il percorso si snoda lungo le strutture che supportavano le attività estrattive nella manutenzione dei macchinari: Officine, Fonderia, Forge, Sala Modelli. Qui, gli operai, erano in grado di aggiustare e ricostruire qualsiasi pezzo fosse necessario per l’attività della miniera.

Maggiori informazioni su Guspini

 

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
5 Condivisioni
Condividi5
+1
Tweet
Pin
Email