Grande Mostra al Museo Sa Corona Arrubia da domenica 15 marzo 2015 con oltre 60 opere donate da tutti gli artisti che hanno partecipato ad ARTE 52 in un anno di mostre.

Sa Corona Arrubia Museo Sa Corona Arrubia Museo Naturalistico del Territorio GIl Progetto Arte 52 partito il 17 gennaio 2015 volge ormai al termine. Sono state prorogate fino al 2 marzo le ultime 4 mostre presenti nelle sale museali (“Luci Plastiche” di Sergio Canu, “Passeggiando tra i due millenni” di Fulvio Pinna, “Col segno di Poi” di Efisio Niolu” e “Le donne nel vento” di Lucio Fanti) e ci si prepara per la Grande Mostra che verrà inaugurata domenica 15 marzo 2015, alle ore 10.00 con le oltre 60 opere che sono state donate da tutti gli artisti al Museo Sa Corona Arrubia.

Arte 52 Museo Sa Corona Arrubia Museo Naturalistico del Territorio

ARTE 52 un anno di mostre – i numeri

Arte 52 è stata un operazione culturale, molto impegnativa da punto di vista organizzativo, che ha visto la realizzazione di 52 mostre d’arte in un anno. Una inaugurazione ogni settimana e la permanenza delle opere per un mese ciascuna. I padiglioni espositivi del Museo sono stati divisi in 5 sezioni, pertanto i visitatori hanno potuto vedere contemporaneamente 5 mostre d’arte diverse, di artisti provenienti da tutta la Sardegna.

La geografia degli artisti è stata la più varia abbracciando l’intera area isolana (Cagliari, Sassari, Alghero, Oristano, Olbia, Bosa, l’iglesiente, il nuorese e naturalmente il campidano e le marmille) ma coinvolgendo anche artisti sardi residenti oltre il tirreno: Roma, Corridonia, Fano, Asti, Berlino etc.

Arte 52 Museo Sa Corona Arrubia Museo Naturalistico del TerritorioLe opere esposte in un anno sono state più di 2.000 e di tutti i generi e tecniche, dalla pittura alla scultura, dalla ceramica artistica alle installazioni, dai video alle performance.

La riuscita dell’originale rassegna artistica è stata decretata dai numeri registrati al Museo del Territorio nell’arco dei 12 mesi. Circa 10.000 visitatori provenienti da tutta la Sardegna, con una presenza media per ogni mostra di circa 750 visitatori, tutti molto interessati e competenti.

Il grande evento d’arte è stato supportato da una imponente campagna mediatica incentrata prevalentemente sui social media e gestito dalle nostre risorse interne altamente professionalizzate. Il successo sul web e sui social è stato totale sia sui siti Web del Consorzio, Museo e 20 comuni consorziati che sui social media utilizzati: facebook, twitter, pinterest, google plus, pinterest, instagram. Si pensi che il numero totale di post sui social va oltre 5.000, le visualizzazioni oltre 400.000, le interazioni (commenti, condivisioni, apprezzamenti ecc.) oltre 15.000. Inoltre i video prodotti elaborati e pubblicati sono stati 60 per un totale di oltre 900 minuti video e le foto pubblicate sui social superano le 3.000 unità.

Arte 52 Museo Sa Corona Arrubia Museo Naturalistico del TerritorioDi fondamentale importanza è stata anche l’attenzione della stampa, dei periodici locali, web magazine e delle radio.

Ultimo e non meno importante successo riguarda la generosità degli artisti che, spontaneamente hanno donato al museo una o più opere (sono più di 60 per un valore che si aggira intorno ai 100.000.00 €).

La straordinaria collezione sarà raccolta in un unico catalogo ed già destinata a diventare una mostra internazionale che porterà il nome della Sardegna e del Consorzio Sa Corona Arrùbia in tutta l’Europa.

Un sentito ringraziamento va al Direttore artistico Paolo Sirena e agli operatori delle Coop. Il Lichene Rosso – La Seggiovia per la grande capacità professionale dimostrata.

Il Presidente del C.d.A. (Egidio Cadau)

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
44 Shares
Share40
+14
Tweet
Pin
Email