Festival “Da dove sto chiamando” presso l’Antico Palazzo di Città Musei Civici di Cagliari dal 15 al 29 novembre 2014

MUSEI CIVICI CAGLIARI Palazzo di Città DA DOVE STO CHIAMANDO – FESTIVAL Performing art, music, danza, video Dal 15 al 29 novembreMUSEI CIVICI CAGLIARI
Palazzo di Città
DA DOVE STO CHIAMANDO – FESTIVAL
Performing art, music, danza, video
Dal 15 al 29 novembre

Il Museo, interprete della contemporaneità, apre le sue porte a tutti i linguaggi artistici e diventa punto di riferimento per gli operatori culturali. Il mutamento sociale e culturale in atto ha richiesto la ridefinizione del ruolo del museo che non è più luogo “statico” destinato all’esposizione delle collezioni permanenti e delle mostre temporanee ma luogo dinamico e vivace capace di rispondere alle esigenze della cittadinanza e degli addetti ai lavori. Per questo motivo, per il secondo anno consecutivo, il Palazzo di Città di Cagliari ospiterà una serie di appuntamenti del Festival “Da dove sto chiamando”, che mette insieme arti performative, musica, danza, ma anche installazioni e laboratori con artisti da tutto il mondo. Gli eventi sono organizzati dalle associazioni Spazio Danza e TiconZero, con la direzione artistica di Momi Falchi, Tore Muroni e Alessandro Olla. Ricchissimo il calendario delle performance e la partecipazione di artisti stranieri: il 15 novembre sarà la volta del Francese Laurent Bigot che va in scena con ‘Le petit cirque’; il 16 novembre il compositore e performer londinese Adam Asnan, che si muoverà tra sonorità elettroacustiche e creazione di paesaggi sonori, realizzata con l’associazione cagliaritana Venticinquegradi; il 20 novembre Francesca Foscarini insieme alla coreografa israeliana Yasmeen Godder con ‘Gut Gift’; il 22 tocca ai musicisti cagliaritani Roberto Follesa e Filippo Mereu e l’attesissimo spettacolo Gyohei Zaitsu, il danzatore giapponese celebre in tutto il mondo per la sua interpretazione della danza butoh. E poi ancora artisti del calibro di Raoul Moretti, Oliver di Placito, la compagnia catalana Vero Cendoya animeranno gli eventi di tutto il mese con musica, performace, installazioni audio-visive.
Sono previsti poi numerosi laboratori, workshop ed eventi dedicati ai bambini. Per approfondire sulle date e gli orari degli eventi basterà consultare il sito internet www.dadovestochiamando.org. Per tutta la durata del Festival la mostra “Maria Lai. Ricucire il mondo” sarà visitabile in forma ristretta: dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 18, lunedì chiuso.

Palazzo di Città Musei Civici di Cagliari
L’Antico Palazzo di Città è uno storico edificio di Cagliari, sede municipale dal Medioevo fino alla fine del XIX secolo, quando una riunione del Consiglio Comunale, presieduto dall’allora Sindaco Ottone Bacaredda, in data 14 dicembre 1896, decretò il trasferimento del Comune dall’antica alla nuova sede, ancora da costruirsi sulla via Roma. Nel piano alto furono sistemate alcune aule per gli alunni delle scuole elementari, mentre il primo piano ospitò il Conservatorio di Musica Pier Luigi da Palestrina, fino al 1970, anno in cui venne trasferito nell’attuale sede di via Bacaredda. Dopo anni di abbandono, in seguito ad accurati lavori di restauro, il Palazzo è stato restituito alla cittadinanza e recentemente destinato alle esposizioni temporanee di arte contemporanea. L’edificio ospita, inoltre, in forma permanente, tre Collezioni Civiche, Il Fondo Etnografico Manconi-Passino, il Fondo Ceramico Ingrao, il Fondo d’Arte sacra Ingrao.

Palazzo di Città, piazza Palazzo 6, Cagliari
Telefono: 070 6776482
Per info e prenotazioni:
070 8607522 (dalle 9.30 alle 13.30) o 347 3708887 (mobile)

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
3 Condivisioni
Condividi3
+1
Tweet
Pin
Email