Dal Profondo di Valentina Zucco Pedicini quarto appuntamento con Il Mese del Documentario a Nuoro oggi 13 maggio 2015 ingresso gratuito.

Il Mese del Documentario a Nuoro. L’ISRE nel circuito del Mese del Documentario 2015. Dal Profondo di Valentina Zucco Pedicini NUORO mercoledì 13 maggio alle ore 20.presentano

Dal Profondo

di Valentina Zucco Pedicini

Italia, 2013, 72 minuti

NUORO mercoledì 13 maggio alle ore 20:00

Auditorium “Giovanni Lilliu”, via Mereu, 56

INGRESSO GRATUITO

 Dal Profondo di Valentina Zucco Pedicini quarto appuntamento con Il Mese del Documentario a Nuoro oggi 13 maggio 2015 ingresso gratuito.

Il Mese del Documentario a Nuoro. Il quarto appuntamento è con Dal Profondo, un viaggio alla scoperta del mondo sotterraneo della miniera.

Dopo la grande serata di cinema della scorsa settimana con lo straordinario The Stone River di Giovanni Donfrancesco, Mercoledì 13 maggio alle ore 20:00 sarà proiettato, presso l’auditorium “Giovanni Lilliu”, Dal Profondo di Valentina Zucco Pedicini.

Il film, girato in Sardegna (Gonnesa), è il quarto dei cinque film in concorso a Il Mese del Documentario, l’unico festival che raggiunge il suo pubblico in 14 città italiane ed europee per offrirgli il meglio del documentario scelto dai professionisti di questo settore.

Il documentario sarà introdotto da Salvatore Pinna, scrittore e critico cinematografico.

Dove si finisce quando si muore? Sottoterra, ci hanno sempre insegnato.
Dal Profondo ribalta le prospettive mostrando come 500metri sotto il livello del mare si nasconda, invece, la vita. Una lunga notte senza fine, senza stagioni, senza tempo. Un lavoro secolare che è orgoglio, maledizione. Chilometri di gallerie. Buio. Uomini neri.
Una donna. Patrizia, unica minatrice in Italia dialoga con un padre morto, un ricordo mai sepolto.
150 minatori, gli ultimi, pronti a dare guerra al mondo “di sopra” per scongiurare una chiusura ormai imminente.
Un’esperienza unica per chi ha filmato, per chi guarderà, per chi quel mondo “capovolto” l’ha costruito.
Il tutto al ritmo di una preghiera che ai morti è dedicata, ai vivi chiede ascolto: “De profundis, clamavi ad te, o Domine…”

“La prima volta che i miei occhi si sono posati sulle miniere abbandonate sarde, il mio istinto si è messo in moto. Ho percepito la presenza di una storia, di qualcosa che mi stava aspettando e che senza sapere stavo cercando”

Valentina Zucco Pedicini

Valentina Zucco Pedicini nasce a Brindisi nel 1978. All’età di 18 anni si trasferisce a Roma dove si dedica agli studi di Filologia e Linguistica italiana. Frequenta poi la Scuola Internazionale di Documentario Zelig, dove si diploma con il massimo dei voti in Regia. I suoi documentari sono selezionati in numerosi festival nazionali e internazionali. Dal Profondo è stato selezionato per l’Idfa Accademy, il Berlinale Talent Campus ed ha vinto il Premio Solinas 2011, Documentario per il Cinema. “Dal Profondo” è il suo primo lungometraggio dopo “My Marlboro City”, “Mio Sovversivo Amore“ e “Pater Noster”.

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
0 Condivisioni
Condividi
+1
Tweet
Pin
Email