Concorso Fotografico “Ritrovando il filo del discorso” candidature aperte dal 11/12/2014 al 28/02/2015.

Musei Civici di Cagliari. Concorso Fotografico “Ritrovando il filo del discorso” candidature aperte dal 11/12/2014 al 28/02/2015.CONCORSO FOTOGRAFICO : “Ritrovando il filo del discorso”
Il concorso fotografico nasce con l’intento di avvicinare le persone all’arte, al pensiero e ai luoghi di Maria Lai.
I partecipanti potranno inviare fotografie inedite scattate nell’ambito di mostre e musei che ospitano o hanno ospitato le esposizioni dell’artista:

  • all’interno della mostra “Ricucire il mondo “ presso l’Antico Palazzo di Città di Cagliari
  • alla Stazione dell’Arte a Ulassai, o presso il museo all’aperto del paese.
  • al MUSMA, museo della scultura contemporanea di Matera
  • gli interventi ambientali permanenti rintracciabili sul sito : http://www.maria-lai.com/
  • al Drawing Center di NY all’interno della mostra “Thread Lines”
  • al Macma (Matino)
  • al Mart (Rovereto)
  • al Madre (Napoli)
  • al Centre Pompidou (Parigi)

O altri luoghi in cui siano presenti opere dell’artista. Le foto ammesse al concorso dovranno essere state scattate dal 1/12/2014. I partecipanti potranno altresì creare un’immagine ambientata altrove che esprima, in modo realistico o simbolico, il pensiero, la vita e l’arte di Maria Lai, accompagnata da un breve scritto che ne specifichi l’idea.

Maria Lai concorso fotografico Musei Civici Cagliari. Musei Civici di Cagliari. Concorso Fotografico “Ritrovando il filo del discorso” candidature aperte dal 11/12/2014 al 28/02/2015.REGOLAMENTO

Le fotografie dovranno essere inviate alla mail concorso@maria-lai.com entro e non oltre il 10 Febbraio 2015, e potranno essere votate fino al 25 Febbraio dello stesso anno.
Dovranno essere accompagnate dalle seguenti informazioni:
· nome e cognome, recapito telefonico e indirizzo email dell’autore
· indicazioni su dove sono state scattate
· una breve descrizione.

Per tutta la durata del concorso le immagini saranno visibili sulla pagina Facebook dove potranno essere votate tramite i “like” dagli utenti della rete. Tra le 5 immagini più votate dalla rete, la giuria, a suo insindacabile giudizio, selezionerà quella vincitrice.

La giuria è così composta:
1. Maria Sofia Pisu (storica dell’arte e nipote dell’artista)
2. Anna Maria Montaldo (direttrice dei Musei Civici di Cagliari)
3. Giovanni Polinas (artista)
4. Giorgio Dettori (fotografo)

I giudizi espressi dalla giuria si baseranno sui seguenti parametri/concetti:
1) creatività
2) originalità
3) qualità della fotografia
4) aderenza al tema

La giuria inoltre si riserva la possibilità di premiare foto ritenute meritevoli con premi speciali e se lo riterrà opportuno, di non assegnare alcun premio.

La fotografia vincitrice riceverà in premio:
1. La pubblicazione dell’ immagine nella home page del sito ufficiale di Maria Lai (www.marialai.com), e l’utilizzo della stessa come immagine di copertina delle pagine Facebook e Twitter dedicate all’artista, per un periodo minimo di sei mesi;
2. un catalogo della mostra “Ricucire il mondo”, messo a disposizione dai Musei Civici di Cagliari.

La partecipazione è gratuita e senza limiti d’età.

Per coloro che alla data di chiusura del bando non avranno compiuto il diciottesimo anno d’età, sarà necessaria un’autorizzazione e una dichiarazione di responsabilità da parte dei genitori. I partecipanti dovranno dichiarare il pieno possesso dei diritti sulle immagini inviate nonché acconsentire all’uso gratuito delle stesse da parte degli organizzatori.
Le foto possono essere a colori o in bianco e nero. Sono ammesse immagini realizzate con fotocamere digitali e digitalizzazioni di fotografie realizzate in modalità analogica (negativa o diapositiva). Non sono ammessi i fotomontaggi.
I file originali non compressi (file digitali RAW o JPEG) dovranno essere a disposizione degli organizzatori per un’ eventuale pubblicazione.
L’autore autorizza gli scriventi a pubblicare il materiale inviato e a renderlo fruibile al pubblico anche in riproduzione parziale ed elaborata e anche dopo il termine del concorso e indipendentemente da esso. Tale facoltà è concessa a titolo gratuito e senza avere nulla a pretendere – a titolo esemplificativo e non esaustivo – per la produzione di materiali cartacei e digitali, video, mostre, etc. Gli autori avranno diritto alla citazione del proprio nome quali autori dell’immagine in occasione di tutte le forme di utilizzo da parte degli scriventi. Ogni partecipante è responsabile del materiale da lui presentato al concorso. Pertanto si impegna ad escludere ogni responsabilità degli organizzatori del suddetto nei confronti di terzi, anche nei confronti di eventuali soggetti raffigurati nelle fotografie.
Il concorrente dovrà informare gli eventuali interessati (persone ritratte) nei casi e nei modi previsti dal D. Lg. 30 giugno 2003 n. 196, nonché procurarsi il consenso alla diffusione degli stessi. In nessun caso le immagini inviate potranno contenere dati qualificabili come sensibili. Ogni partecipante dichiara inoltre di essere unico autore delle immagini inviate e che esse sono originali, inedite e non in corso di pubblicazione, che non ledono diritti di terzi e che qualora ritraggano soggetti per i quali è necessario il consenso o l’autorizzazione egli l’abbia ottenuto. Gli organizzatori si riservano, inoltre, di escludere dal concorso e non pubblicare le foto non conformi nella forma e nel soggetto a quanto indicato nel presente bando oppure alle regole comunemente riconosciute in materia di pubblica moralità, etica e decenza, a tutela dei partecipanti e dei visitatori. Non saranno perciò ammesse le immagini ritenute offensive, improprie e lesive dei diritti umani e sociali.

L’adesione al concorso fotografico implica l’accettazione completa ed incondizionata del presente bando.

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
5 Shares
Share5
+1
Tweet
Pin
Email