Cagliari 7-10 Dicembre, tra Culture Festival e Master Class

Culture FestivalMaster Class

Sono quattro i giorni che il Culture Festival dedica alle Master Class programmate a Cagliari presso l’auditorium del Conservatorio di Musica Pierluigi da Palestrina. Dopo la tappa principale delle Master Class Internazonali, che da qualche anno si tiene a Santu Lussurgiu, dal 7 al 10 dicembre il capoluogo ospiterà infatti le Master Class di NEIL PERCY e JOE LOCKE rispettivamente dedicate alle percussioni e al vibrafono, un occasione importante per tutti i musicisti sardi.

Domenica 8 e lunedì 9 sempre presso il conservatorio, la città avrà la possibilità di assistere a due concerti con ingresso libero organizzati ancora nell’ambito degli eventi del Culture Festival 2015: l’8 novembre alle 18.30 si esibiranno NEIL PERCY e JOE LOCKE mentre il 9, alla stessa ora e sempre con ingresso gratuito, sarà la volta di un ensemble composto da JOE LOCKE – Vibrafono, FRANCESCA CORRIAS – Voce, MASSIMO FERRA – Chitarra, STEFANO D’ANNA – Sax, ALESSANDRO DI LIBERTO – Pianoforte, MASSIMO TORE – Contrabasso, ROBERTO MIGONI – Batteria e la SCUOLA DI JAZZ DEL CONSERVATORIO.

Nail Percy PercussioniInternational Master Class 2015
Cagliari 7 – 8 Novembre 2015
NEIL PERCY – Percussioni
Principal Percussion London Symphony Orchestra
Head of Timpani and Percussion Royal Academy of Music – London

Quest’anno Neil ha raggiunto il traguardo dei 20 anni come Principal Percussionist della London Symphony Orchestra e 12 anni come Capo del Dipartimento di Timpani e Percussioni presso la Royal Academy of Music di Londra. Durante questo periodo, Neil ha lavorato come solista con diversi grandi artisti e direttori d’orchestra quali Sir Colin Davis, Pierre Boulez, Steve Reich, Karl Jenkins, Ravi Shankar, Kent Nagano e Elgar Howarth.
La registrazione firmata dall’etichetta EMI con il Concerto per Marimba e il Triplo Concerto per percussioni, flauti e Tastiere di Karl Jenkins, è stata accolta con grande successo dalla critica. Così come il Concerto per 2 pianoforti e percussioni di Bela Bartok inciso per la Deutsche Grammophon con Pierre Boulez, Pierre-Laurent Aimard, Tamara Stefanovich, Nigel Thomas e la London Symphony Orchestra, che ha avuto una Grammy nomination
Neil ha collaborato a stretto contatto con tanti compositori in diverse colonne sonore, in particolare con John Williams, James Horner, Patrick Doyle, e Alexandre Desplat eseguendo la loro musica per film come Harry Potter, Star Wars, Braveheart e Twilight-New Moon, in studio e dal vivo.
Nail PercyNeil ha anche collaborato con tanti grandi artisti del pop e jazz tra cui Herbie Hancock, Elvis Costello, Natalie Cole, Dave Brubeck, Joe Zawinul, Tony Bennett, Luther Vandross e Vince Mendoza.
Neil ha collaborato con Tim Garland per un progetto dal titolo ‘Momentum’  suonando tra gli altri con John Patitucci, Joe Locke e Geoffrey Keezer. “Momentum” è stato replicato a Londra nell’autunno del 2010 e si è concluso assieme ad un brano per sassofoni e percussioni, eseguito in prima assoluta da Neil, Tim e la London Symphony Orchestra nella primavera del 2011.
Ha co-leader della Band ‘Caixa’ con Paul Edmund-Davies, che esegue una miscela di brani jazz e di musica latina. Il loro album ‘Ball and Biscuit’ ha ricevuto recensioni entusiastiche ed è disponibile su ordinazione. Come docente Neil ha tenuto corsi di perfezionamento e concerti nei più importanti conservatori del Regno Unito, Europa, USA e Asia e ha insegnato in orchestre giovanili “tra cui la Pacific Music Festival Orchestra e la National Youth Orchestra del Regno Unito.
Neil è artista di riferimento per i piatti Zildjian, percussioni e tastiere (Marimba, Xilofono, Vibrafono, Glokenspiel) Yamaha ed Evans per le pelli.

joe LockeInternational Master Class 2015
Cagliari 8 – 10 Novembre 2015
JOE LOCHE – Vibrafono
Jazz International Vibraphone Soloist – Palo Alto USA
International Vibraphone Consultant by the Royal Academy of Music – London

Joe Locke è considerato come una delle più importanti voci del suo strumento, il vibrafono. Noto per essere un grande solista, capace di straordinaria potenza fisica e una vasta gamma emotiva, nell’ultimo decennio si è espresso come compositore e band leader.
Tra i suoi recenti progetti da solista si citano, in particolare “Four Walls of Freedom” (Sirocco), una suite in 6 movimenti con il sassofonista Bob Berg; “Live in Seattle” (Origin) di The Joe Locke / Geoffrey Keezer Group, che ha vinto il premio americano Ear Shot award 2016 come Concerto dell’anno e il suo quartetto “Force Of Four” (Origin).
Da quando è entrato a far parte di Motéma Musica nel 2011 Joe ha pubblicato tre diversi album che testimoniano la sua immensa versatilità stilistica e il suo spessore artistico in una varietà di contesti:
Dopo l’album “Signing” e l’album “Live In Seattle” 2012 registrato in studio, c’è stata anche l’uscita del primo progetto sinfonico di Joe Locke, “Wish Upon A Star”, nel quale suona il Quartetto di Locke assieme alla Lincoln Nebraska’s Symphony Orchestra e il Jazz album di Ballate Blues “Lay Down My Heart” nel 2013. L’ultimo album registrato da Locke per la Motéma è “Love Is A Pendulum” – una suite basata su un poema di Barbara Sfraga – considerato l’opera più importante della sua carriera.
Locke ha vinto numerosi premi, tra cui il “Mallet Player of the Year” 2006, 2008 e 2009 premio del Jazz Journalists Association, e il premio del 2013 Hot House di New York Jazz Awards come miglior Vibrafonista. Lavora come docente negli Stati Uniti e in Europa ed dal 2008 è stato International Vibrafono Consultant alla Royal Academy of Music di Londra, nella quale ha preso il titolo di Hon RAM nel 2013.

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2015
All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
7 Shares
Share4
+13
Tweet
Pin
Email