Bortigali 25-26 aprile 2014 “Dalla Terra alla Tavola”. Programma completo dell’Evento. “Arrivano i gialli, verso nuove identità rurali”.

Botigali 25 e 26 aprile 2014 Dalla Terra alla Tavola programma Evento

Programma Completo dell’Evento

Venerdì 25/04/2014
Ore 18.30 c/o Sala Centro di Aggregazione Sociale in via Vittorio Emanuele III:
Seminario Interattivo “Il cibo, bene identitario per lo sviluppo del Marghine”.
Saluti del Sindaco di Bortigali Dr. Francesco Caggiari
Moderatore: Annalisa Motzo (Presidente GAL Marghine).
Presentazione del Progetto “Arrivano i Gialli, (a cura di Laore Sardegna).
1° Relazione: “Il legame cibo-territorio”: L’esperienza dei Maremmans.
2° Relazione: “I prodotti locali nella grande cucina”.
Relatore: Domenico Pegoiani (Chef Assagiatore Regionale Cuochi).
3° Relazione: “I formaggi del Marghine”.
Relatrice: Serenella Porcedda (Maestro Assaggiatore ONAF).
In apertura e chiusura del seminario esibizione della Corale Polifonica di Bortigali.

Bortigali 25-26 aprile 2014 Dalla terra alla tavola STRADARIO

Sabato 26/04/2014
Info-point c/o sede Proloco in piazza del Popolo.
Ore 9.00 Apertura degli Stands.
Stands del Giallo: Esposizione prodotti agroalimentari del Marghine, (Via Vittorio Emanuele III).

DEGUSTAZIONE Via XX Settembre, sede ex-biblioteca.
Ore 11.30 Formaggio pecorini, a cura di Serenella Porcedda, Maestro Assaggiatore ONAF.
Ore 16.30 Olioextravergine di oliva, a cura di Annalisa Motzo, Assaggiatore Panel Prov. di Nuoro.
Ore 17.30 Formaggi vaccini, a cura di Serenella Porcedda, Maestro Assaggiatore ONAF.

LABORATORI
Ore 10.30 Tintura Naturale della lana di pecora, mediante l’utilizzo delle erbe tintorie del Marghine, (a cura della Coop. Passiflora Ambiente di Bolotona e della Coop. Tessile S’Iscaccu di Bolotona).
Ore 15.30 Preparazione della crema tipica “Pappai Biancu”, (a cura di Maurizio Cossu, Pasticceria Tesi di Macomer).
Ore 18.30 Tecniche di lavorazione tradizionali del formaggio, (a cura dell’Azienda Agricola F.lli Deriu di Bortigali).
Stand dei “Borghi Autentici d’Italia”, Via Vittorio Emanuele III
Stand “Privati:I Mercati del Giallo” dedicati ai saperi e sapori locali lungo, via Vittorio Emanuele III e nelle vie adiacenti.

MOSTRE
1) Casa-Museo Etnografica, Via XX Settembre.
2) Rifugio “Guerra Mondiale” con mostra di radio d’epoca.
3) Mostra sui 100 anni della LACESA, c/o Stand LACESA, via Vittorio Emanuele III, Salone Parrocchiale.
4) Visita al Mulino ad Acqua, località Borusada.
5) Visita delle Confraternite di S.Croce, La Madonna del Rosario, S.Palmerio, e delle chiese di San Giuseppe, Sant’Antonio e della Parrocchiale si Santa Maria degli Angerli (argenti sacri e rettablo maestro di Ozieri).
Mattina dalle ore 11.00 alle ore 13.00. Sera dalle ore 16.30 alle ore 19.30.
6) Tour Guidato al Nuraghe Orolo con Guida Ambientale (Emiliano Puggioni Tel.342.5547469 / 320.0836188).

INTRATTENIMENTO
1) Giri Turistici a bordo del Trenino Lillipuziano.
2) Sfilata Cavalieri e Dame e battesimo della sella con cavalli e pony a cura del circolo ippico “S’Astore” di Bortigali, c/o Cortile Biblioteca.
3) Passeggiate con il Carro a buoi tradizionale, a cura dell’Asso. Santu Sidore di Silanus.
4) Esibizione dell’Associazione Culturale Folcloristica “Coro di Bortigali” e dei Tenores di Bortigali c/o gli stand espositivi.
5) Esibizione degli atleti di Parapendio e Deltaplano dell’Ass.Sportiva “I Fenicotteri Rosa” con possibilità di voli in biposto con istruttore.
6) Esibizione Arcieri del Marghine di Birori c/o il campetto parrocchiale.
7) Partecipazione ed esposizione di Vespe e Moto d’Epoca.
8) Passeggiata ecologica in Montabike: Bortigali-Orolo-Mulargia a cura dell’Ass.Arestis.com di Quartu S. Elena.
Partenza ore 9.30 da piazza del Popolo e arrivo sempre in Piazza del Popolo ore 12.00.
9) Esibisione nelle chiese di Bortigali della Corale “Coro Maurizio Carta” de Aristanis. Dalle ore 16.30 in poi.
10) ORE 20.00 Musica e Lettura: Taifa Pequeno presenta: “Intillimania” con Aldo Brigaglia autore dell’omonimo libro, Piazza Parrocchia.

RICETTIVITA’
Ristorazione a base de “Le Ricette del Giallo”, giornata culinaria a tema, dove nei punti ristoro di Bortigali verranno proposti ai clienti/visitatori dei menù della tradizione gastronomica del Marghine, preparati con i prodotti del territorio.

Dove dormire e Dove mangiare a Bortigali Primavera Estate 2014 Tursimo a Nuoro

* Se chiami avvisa che arrivi da “Sardegna in Rete” il Blog del Portale del Turismo “Le Vie della Sardegna”.

Comunicato Stampa Comune di Bortigali NU

Si Ringraziano per la collaborazione: i Dipendenti del Comune di Bortigali, gli Enti, le Associazioni, il Parroco, le Confraternite, le Forze dell’Ordine, gli Sponsor e i Singoli Cittadini che, con azioni materiali e immateriali hanno reso possibile la buona riuscita di questa importante manifestazione, credendo nel nostro progetto.

L’Amministrazione comunale

 

 

Bortigali nuraghe Orolo
Bortigali nuraghe Orolo.
Si tratta di un nuraghe complesso – uno dei meglio conservati del Marghine – che comprende una torre principale alla quale è stato aggiunto, sulla fronte, un bastione con due torri. Il corpo aggiunto bilobato (m 17,50 x m 21; alt. m 6,10/4,50) – edificato con blocchi di trachite di notevoli dimensioni disposti su filari regolari – è accessibile attraverso un ingresso risparmiato al centro della cortina frontale, leggermente concava, sullo stesso asse di quello del mastio.
Come arrivare
Lasciare la SS 131 all’altezza del km 149,5 e prendere la strada per Mulargia. Superata la frazione, dopo circa 2 km, si continua a destra in direzione di Bortigali; percorsi 600 metri, sulla destra, si trova una strada asfaltata, in salita, che porta al campo di tiro. Seguirla per altri 600 m, sino a raggiungere un bivio; si prende la strada a destra e si giunge al nuraghe dopo 400 metri.
Il nuraghe è ubicato a mezza costa del versante di Crastu Littu, in posizione di ampio dominio sulla piana di Macomer e sugli altopiani di Abbasanta e Paulilatino.

Bortigali è un paese situato ai piedi dell’altopiano di Campeda nel nuorese. La zona è particolarmente ricca di testimonianze archeologiche fra le quali nuraghi, domus de janas e dolmen. Nel centro abitato sono numerose le chiese secolari. Fra le feste caratteristiche spicca quella dedicata a Santa Maria ‘e Sauccu che si svolge nell’omonima località.

Parrocchiale di Santa Maria degli Angeli Comune di Bortigali

Bortigali è situata ai piedi del Monte Santu Padre nella catena del Marghine. Abitata sin dall’età neolitica, ebbe grande importanza in epoca romana. Il paese assunse notorietà negli anni Quaranta quando iniziò a trasmettere la voce di Radio Sardegna, prima radio libera in Italia, che divenne poi l’emittente regionale sarda. È uno dei pochi paesi in Italia ad avere un mulino ad acqua funzionante. È visitabile la chiesa di Santa Maria degli Angeli, caratterizzata dal suo colore rosso-rosato. Particolare per la sua posizione all’interno di una grotta, la chiesa di Sant’ Antonio conserva un’antica statua lignea di Santa Barnaba. Dal 7 al 17 settembre si svolge la festa più importante del paese, in onore di Santa Maria Sauccu, che ha luogo nella suggestiva chiesetta campestre a lei dedicata. L’escursione sul Monte Santu Padre, oltre a possedere un grande interesse naturalistico, è particolarmente consigliata agli appassionati di parapendio.
Il territorio del comune di Bortigali comprende anche diverse domus de janas, dolmen e tombe dei giganti, soprattutto in prossimità del Monte Santu Padre. Fra questi sono da segnalare in particolare l’imponente Nuraghe Orolo, raggiungibile a piedi o in macchina, e il complesso nuragico di Carrarzu Iddia. È visitabile la Lattiera Sociale Cooperativa, per diversi anni unico esempio di cooperazione casearia in Sardegna. Vi si producono diversi formaggi quali il pecorino romano destinato all’esportazione.

Fonte Regione Sardegna

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
2 Condivisioni
Condividi2
+1
Tweet
Pin
Email