ARST Linea Sassari Cagliari

La linea diretta Sassari-Cagliari dell’azienda ARST, che con le linee Sassari-Nuoro e Sassari-Oristano hanno collegato per anni i quattro capoluoghi delle provincie storiche della Sardegna,  con efficienza e rapidità, riscuotendo ampio consenso tra i cittadini, gli studenti ed i liberi professionisti pendolari,  dal 15 di Ottobre viene fatta passare anche nella città di Macomer.

A prima vista questa variazione di percorso sembrerebbe una fatto positivo, infatti collegare ai capoluoghi delle provincie storiche sarde anche una città importante dal punto di vista geografico e commerciale come è Macomer, darebbe maggior lustro e importanza a questa cittadina famosa non solo per la sua cultura, le sue tradizioni ed i bellissimi luoghi che la circondano, ma anche per la storica caserma del CAR militare, che ha fatto di Macomer una cittadella conosciuta in tutto il mondo anche grazie alla canzone del grande cantautore Fabio Concato.

Purtroppo però non è così, aggiungere delle soste alla linea diretta a lunga percorrenza, comporta alcuni aspetti non certo positivi per i passeggeri che sino a domenica scorsa potevano contare su un servizio considerato eccellente. Tali modifiche, peraltro, oltre a penalizzare chi deve recarsi da Cagliari a Sassari e viceversa, non sarà di alcun beneficio per le città di Macomer ed Oristano già solidamente collegate con i due capoluoghi anche con i treni delle Ferrovie dello Stato.

autolinee ARST tratta sassari cagliari
ARST Sassari Cagliari Linea Diretta

Per evitare tempi di percorrenza a dir poco biblici, l’Azienda Regionale Sarda Trasporti ha eliminato la sosta tecnica di metà percorso, ovvero poter scendere dall’autobus in una zona attrezzata per un breve ristoro ed eventuali necessità fisiologiche, infatti i passeggeri sono obbligati a stare sull’autobus oltre tre ore e quaranta minuti percorrendo un tragitto di circa 240 km, mentre sino a domenica scorsa tale tratta non durava più di tre ore, andando contro le normative della comunità europea, che prevede per questi conducenti il diritto al riposo su un luogo attrezzato, ovvero al di fuori dell’autobus.

Gianfranco Ganau Sindaco di sassari
Gianfranco Ganau Sindaco di Sassari

A seguito dello sciopero di tutte le organizzazioni sindacali proclamato Venerdì scorso, denuncia recepita anche dal Sindaco di Sassari Gianfranco Ganau, il quale esorta la Regione Sardegna ad intervenire presso  i vertici ARST per ripristinare la tratta originale.

 “Ritengo inaccettabile la scelta adottata dall’Arst. Cancellare la linea diretta che collega Sassari a Cagliari è l’ennesimo, insostenibile, sopruso che questo territorio non può e non deve subire”  è l’intervento duro del Sindaco di Sassari in un discorso sulla penalizzazione di un territorio costretto a subire costantemente scelte calate dall’alto che si conclude con l’ammonimento “Non possiamo più tollerare decisioni di questo tipo”.

Ma l’ARST difende la propria scelta, considerando che i collegamenti Sassari-Cagliari diretti sono attribuiti alla Ferrovia (Trenitalia) e non all’Arst, il direttore dell’azienda spiega che la fermata a Macomer non crea alcun disagio se non un allungamento del percorso di non più di un quarto d’ora considerato che l’autobus resta fermo solo cinque minuti. Il direttore dell’azienda conclude spiegando che tutte le ristrutturazioni di questo tipo vengono concordate con la Regione dopo attenti studi e scrupolosi controlli delle statistiche.

 

Piero Cossu.

Piero Cossu

Staff del Portale Le vie della Sardegna, responsabile della Rubrica di Piero.

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
0 Condivisioni
Condividi
+1
Tweet
Pin
Email