Alghero dal 19 marzo al 3 aprile Belle Epoque via Columbano 31 “Devozione Privata – Private Devotion” Mostra di oggetti devozionali dal XVIII al XX secolo a cura di Alessandro Ponzeletti.

Dal 19 marzo al 3 aprile
Belle Epoque via Columbano 31
Devozione Privata – Private Devotion
Oggetti devozionali dal XVIII al XX secolo
a cura di Alessandro Ponzeletti, storico dell’arte
Orari: tutti i giorni dalle 10.30 alle 13 e dalle 17 alle 20
Organizzazione: Belle Epoque Antiquariato e Associazione Tabularasa Sassari.
Con il contributo della Banca di Sassari

Alghero dal 19 marzo al 3 aprile 2016 Belle Epoque via Columbano 31 "Devozione Privata - Private Devotion" mostra di oggetti devozionali dal XVIII al XX secolo a cura di Alessandro Ponzeletti storico dell'arte.

Lo storico dell'arte dottor Alessandro PonzelettiIl negozio di antiquariato Belle Epoque in collaborazione con l’associazione culturale Tabularasa e l’Associazione Ma.Ma. di Sassari, stanno programmando per il periodo pasquale di quest’anno l’esposizione “Devozione Privata – Private Devotion”.
I manufatti che saranno esposti coprono un periodo temporale che va dal XVIII secolo alla prima metà del XX°. L’esposizione, a cura dello storico dell’arte dottor Alessandro Ponzeletti (nella foto), sarà ospitata presso il negozio Belle Epoque in via Columbano 31 ad Alghero dal 19 Marzo al 3 Aprile 2016.

Alghero dal 19 marzo al 3 aprile 2016 Belle Epoque via Columbano 31 "Devozione Privata - Private Devotion" mostra di oggetti devozionali dal XVIII al XX secolo a cura di Alessandro Ponzeletti storico dell'arte.
Saranno esposti una serie di oggetti legati alla devozione privata, in particolare di famiglie dell’alta borghesia e dell’aristocrazia algherese, sassarese e di altre località. Sono testimonianze che documentano i molteplici aspetti attraverso i quali la devozione religiosa si palesa quale innegabile espressione del mondo della cultura locale.
Il percorso espositivo illustrerà, nei suoi aspetti più privati, la spiritualità vissuta nell’intimità dei palazzi, espressa attraverso il possesso di reliquie, libri, piccoli altari portatili e immagini devozionali
Tra i vari pezzi che saranno esposti si segnalano; una scultura lignea di Sant’Antonio Abate della seconda metà del XVIII secolo. Una serie di ex voto e reliquari tra i quali spicca una raffinata lavorazione contenente varie reliquie, da un lato Sant’Ignazio di Loyola, fondatore della Compagnia di Gesù, e dall’altro San Saturnino (noto santo cagliaritano), San Carlo Borromeo, San Stanislao, Santa Clara (Santa Chiara d’Assisi) e altri santi. Una raccolta di novene risalenti al XVIII e XIX secolo, in particolare tre legate alla devozione algherese, una novena alla Madonna della Mercede (1783); alla Vergine Madre di Misericordia (1827); alla Vergine di Porto Salvo (1871). Una cospicua raccolta di incisioni settecentesche ed ottocentesche, in particolare una raffigurante il corpo di San Donaziano conservato nel duomo algherese e risalente al 1845, quando il corpo del Santo era conservato presso una nobile famiglia algherese.

E ancora, santini di vari periodi, veli neri in pregevoli pizzi usati per le processioni e le messe, guanti, libri religiosi, rosari sardi tra i quali ci sarà una selezione della collezione di Marina Secci (nel video), crocifissi. Con questa mostra si vuole contribuire al ricco programma che ogni anno anima Alghero per la Settimana Santa.

DEVOZIONE PRIVATA - PRIVATE DEVOTION Oggetti devozionali dal XVIII al XX secolo

Pezzi in mostra inerenti la Settimana Santa, la Passione di Gesù e la Confraternità della Misericordia o del Gonfalone

1. 4 Veli in pizzo nero indossati durante le processioni tra il 1870 e i primi del 1900. Provenienza famiglie algheresi
2. 4 paia di guanti neri in pizzo indossati dalle consorelle durante la settimana santa algherese. 1870 – primi ‘900
3. Ex voto con volto Santo, esposto durante la settimana santa nella stanza adibita a Cappella Privata di famiglia algherese.
4. Ex voto con Ecce Homo in teca di vetro. Fine ‘800. Veniva esposto nel periodo della settimana santa nella stanza adibita a cappella privata. Alghero
5. libro Ufficio della Settimana Santa ed. 1827
6. libro ufficio della Settimana Santa ed. 1880
7. Crocifisso fine XVI secolo di produzione locale. Veniva esposto durante il venerdì santo nella stanza adibita a cappella privata. Alghero
8. Novena SS. Vergine Madre di Misericordia la cui festa si celebra in Alghero dalla Venerabile Arciconfraternità del Gonfalone. 1827
9. Incisione della Mater Misericordia detta la Confraternità del Gonfalone. XIX secolo
10. Rosari in madre perla e in cristallo nero utilizzati durante la settimana santa algherese. Seconda metà dell’800
11. Crocifisso pettorale della seconda metà dell’800 indossato durante le funzioni della settimana santa. Provenienza famiglia algherese
12. Spille della Confraternità del Gonfalone e delle dame di carità di Alghero
13. Farols utilizzati durante le processioni della Settimana Santa in Alghero
14. 6 incisioni della prima metà dell’800 con scene della passione di Gesù provenienti da famiglia borghesia algherese

La mostra rimarrà aperta dal 19 marzo al 3 aprile con i seguenti orari dalle 10.30 alle 13 e dalle 17 alle 20, tutti i giorni compresa la domenica.
Presso Belle Epoque via Columbano 31

Mostra a cura dello storico dell’arte Alessandro Ponzeletti.

Organizzazione Belle Epoque Antiquariato e Associazione Tabularasa Sassari e Associazione Ma.Ma. di Sassari . Con il contributo della Banca di Sassari.

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2016
All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
57 Condivisioni
Condividi57
+1
Tweet
Pin
Email