Ad Oristano un nuovo mercato per le eccellenze Regionali

Ad Oristano un nuovo mercato per le eccellenze Regionali
Il Mercato di San Martino raddoppia: sabato 28 marzo nuova apertura.
Servizi e innovazione: per il futuro  prenotazioni dei prodotti . Chef e ricette al mercato.

 Comune di Oristano Coldiretti Sardegna Coldiretti Oristano

Al via il “Mercato delle eccellenze Regionali” di S. Martino. Da sabato 28 marzo, e per tutti i sabati, lo spazio adiacente l’ Ospedale cittadino si arricchisce di una altra iniziativa  targata Coldiretti e Campagna  Amica. Un mercato che vedrà la partecipazione di peculiarità produttive provenienti da tutta l’Isola, dal Sassarese al Cagliaritano, dal Nuorese e, ovviamente, dalla provincia di Oristano. L’ obiettivo: fornire una vasta gamma di prodotti  a Km 0 di alta qualità a prezzi accessibili per i consumatori. Un impegno da parte di Coldiretti e Agrimercato Oristano e Sardegna che intende avvicinare ulteriormente i consumatori al progetto di educazione alimentare e al gusto  e all’ acquisto consapevole di prodotti tracciati che la Organizzazione agricola ha intrapreso da anni.

Tante le novità che  animeranno il mercato. Si inizia con il proporre, per la prima volta in Oristano,  la carne di manzo e, gradualmente,   le altre tipologie, dal suino all’ ovino. Grazie all’ azienda   agricola oristanese  Dessì,  che in futuro attiverà l’ unico macello aziendale con requisiti minimi  della provincia, si potranno anche attivare altri servizi innovativi, come  prenotare  varie tipi di carne , fino all’ agnello  e al suinetto. Servizio che si potrà realizzare anche per altre tipologie di prodotto.

A breve il mercato ospiterà  un’ altra eccellenza del territorio,  le Nieddittas, le rinomate cozze di Arborea,  proposte dalla Coop. Pescatori Aborea. In arrivo anche il pesce con una altra  coop di pescatori locali che proporranno una ampia varietà di pesci di stagno e mare. Tante le varietà di Formaggi: dal Fiore Sardo di Olzai, a Sa Paedda e la Gruviera  di Buddusò, al casizolu e  trizza di Santu Lussurgiu, ai formaggi pecorini di Sassari. Spazio inoltre ad alcune autentiche peculiarità: la cosmesi  e gli olii essenziali a base di Luffa, le marmellate e i prodotti a base di Sa Pompia di Siniscola,   l’ olio di Bolotona.

E poi gli agrumi di Milis e S. Vero, le ortive da tutta la regione,  varietà funghi e  legumi, miele e fiori, per finire con il pane “ fatto in casa. Prodotti e produttori che arricchiranno e si alterneranno per rendere il Mercato del sabato di San Martino uno spazio non solo per gli acquisti ma di ritrovo e socializzazione per  gli oristanesi ed il territorio.

Prenderanno subito avvio anche alcune iniziative parallele al mercato di vendita, come le ricette del mercato di Campagna Amica . Rinomati Chef locali si alterneranno e elaboreranno delle ricette a Km 0 con i prodotti del mercato, illustrando ai consumatori  segreti e particolarità. Sabato, alle ore 10.30 e 11.30 e 12.00,  l’ attenzione verrà centrata sui carciofi con due – tre ricette presentate dallo chef Giovanni Salis (presidente provinciale associazione cuochi ). Sabato 4 aprile di scena il riso;  sabato 11 aprile la  polenta. Le ricette verranno poi raccolte in un opuscolo che riproporrà  “ le ricette di campagna Amica”.

L’appuntamento  con il Mercato del Sabato  di San Martino sarà dalle ore 8.00 alle ore 13.00.

 

 

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
4 Condivisioni
Condividi4
+1
Tweet
Pin
Email