Get Back – Un ritorno al passato Mostra Fotografica di Alessandro Spiga alla Galleria Antiquaria Belle Epoque ad Alghero dal 20 Luglio al 18 Agosto 2016.

Get Back – Un ritorno al passato Mostra di Alessandro Spiga alla Galleria Antiquaria Belle Epoque ad Alghero dal 20 Luglio al 18 Agosto 2016.

Get Back – Un ritorno al passato Mostra di Alessandro Spiga
dal 20 Luglio al 18 Agosto 2016
Galleria Antiquaria Belle Epoque
Via Columbano 31 ad Alghero
Con il patrocinio del Comune di Alghero
Fondazione Meta – Comune di Ittiri – Gruppo folk Ittiri Cannedu

La mostra Get Back – Un ritorno al passato sarà ospitata presso la Galleria Antiquaria Belle Epoque, in via Columbano 31 ad Alghero, sino al 18 agosto. Inaugurazione il 20 luglio alle ore 19.00. Con il patrocinio del Comune di Alghero, Fondazione Meta, Comune di Ittiri, Gruppo folk Ittiri Cannedu.

In occasione dell’Ittiri Folk Festa – In Alghero Folk International, la Galleria Antiquaria Belle Epoque ospiterà la mostra Get Back – Un ritorno al passato del fotografo Alessandro Spiga, che presenterà al pubblico le stampe fotografiche artigianali alla gomma bicromata, un procedimento nato intorno al 1850 e subito rimpiazzato da altri più pratici. Avendo un notevole potenziale espressivo non è mai stato completamente abbandonato e oggi, grazie alla possibilità di ottenere dei “negativi digitali”, offre ancora più possibilità. In tema con il ritorno al passato ha utilizzato per le stampe una pregiatissima carta di conte fatta a mano nella più antica cartiera europea ancora in attività.

Get Back – Un ritorno al passato Mostra Fotografica di Alessandro Spiga alla Galleria Antiquaria Belle Epoque ad Alghero dal 20 Luglio al 18 Agosto 2016.

Alessandro Spiga è nato a Cagliari nel 1975, fin da piccolo ha avuto una grande passione per la natura e per il mondo acquatico. Si è avvicinato alla fotografia perché riteneva fosse una tecnica fantastica per rappresentare la spettacolare evoluzione del mondo vivente, del quale ha approfondito la conoscenza fino alla laurea in Scienze Naturali. La fotografia, però, è una fantastica forma d’arte, della quale ha scoperto nel tempo piccoli e grandi segreti: primo fra tutti la sua grande versatilità. Tutto può essere fotografato con passione: la natura, così come l’uomo e le sue espressioni. Oggi, con le sue immagini, cattura un po’ tutto quello che lo circonda e in particolare quanto può descrivere la sua terra, la Sardegna.

Il lavoro dell’artista sardo è balzato agli onori della cronaca nel 2015 grazie alla conquista di un posto nella finale della categoria “Arte e Cultura” di uno dei più prestigiosi concorsi fotografici al mondo, il Sony World Photography Awards, con una immagine del progetto Retrattos intitolata “Lo specchio del tempo” che ritrae una vedova di Gonnesa. Un’altra foto ritraente una donna durante i lavori domestici e ambientata anch’essa a Gonnesa e intitolata “Indietro nel tempo” è stata segnalata sempre nello stesso concorso.

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
23 Shares
Share21
+12
Tweet
Pin
Email