BICIMIPIACI a Porto Torres e l’Asinara un successo in numeri.

BICIMIPIACI a Porto Torres e l’Asinara un successo in numeri.
Si sono conclusi domenica gli appuntamenti per promuovere la mobilità sostenibile in città e sull’isola parco
Quattro giorni di eventi, incontri, passeggiate culturali e ciclopedalate in mezzo alla natura, con più di cinquecento persone che hanno partecipato con entusiasmo a “Bicimipiaci a Porto Torres”. Si sono conclusi domenica 18 settembre 2016 gli appuntamenti programmati per la Settimana Europea della Mobilità sostenibile in città e sull’isola parco.
Quattro giorni di eventi, incontri, passeggiate culturali e ciclopedalate in mezzo alla natura, con più di cinquecento persone che hanno partecipato con entusiasmo a “Bicimipiaci a Porto Torres”. Si sono conclusi domenica 18 settembre 2016 gli appuntamenti programmati per la Settimana Europea della Mobilità sostenibile in città e sull'isola parco.

«Anche quest’anno – sottolinea il Sindaco Sean Wheeler – c’è stata un’ampia adesione nonostante l’incertezza delle condizioni meteo. In tanti hanno preso parte alle ciclopedalate a Porto Torres e all’Asinara. Bene anche il pedibus culturale che ha coniugato la valorizzazione dei nostri siti con la fruizione senza mezzi a motore. È stato molto interessante ciò che è emerso dall’incontro sulla presentazione dei primi studi riguardanti il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile: la nostra città è ancora eccessivamente interessata dal traffico delle auto che vengono utilizzate anche per i piccoli spostamenti quotidiani.

L’Unione Europea è molto attenta a questo tipo di politiche e dobbiamo cogliere tutte quelle opportunità utili a creare una rete di trasporti basata su una mobilità rispettosa dell’ambiente». Durante il convegno aperto a tutti i cittadini che si è svolto giovedì nella sala del Museo del Porto il responsabile del Cirem dell’Università di Cagliari, Italo Meloni, ha presentato i primi studi sul Pums di Porto Torres, documento di programmazione che contiene, tra gli altri, i dati sulle richieste di mobilità intercomunali, nel sistema portuale e i flussi di traffico in città.
Quattro giorni di eventi, incontri, passeggiate culturali e ciclopedalate in mezzo alla natura, con più di cinquecento persone che hanno partecipato con entusiasmo a “Bicimipiaci a Porto Torres”. Si sono conclusi domenica 18 settembre 2016 gli appuntamenti programmati per la Settimana Europea della Mobilità sostenibile in città e sull'isola parco.
«Attraverso questi studi potremo fra qualche tempo elaborare proposte anche per migliorare la nostra viabilità ed eventualmente apportare modifiche condivise, basandoci su dati reali e scientifici. Inoltre, le specificità della viabilità di Porto Torres sono state esaminate durante il convegno regionale che si è svolto a Oristano, a cui ho partecipato introducendo il tema della razionalizzazione, dell’incentivazione all’utilizzo del trasporto pubblico urbano e dell’ampliamento delle frequenze dei passaggi», aggiunge l’assessore ai Trasporti, Marcello Zirulia.
Quattro giorni di eventi, incontri, passeggiate culturali e ciclopedalate in mezzo alla natura, con più di cinquecento persone che hanno partecipato con entusiasmo a “Bicimipiaci a Porto Torres”. Si sono conclusi domenica 18 settembre 2016 gli appuntamenti programmati per la Settimana Europea della Mobilità sostenibile in città e sull'isola parco.
«Gli eventi che si sono svolti a Porto Torres e all’Asinara – ricorda Zirulia – sono stati realizzati grazie al supporto di enti, associazioni e operatori. Sono d’obbligo, perciò, i ringraziamenti alla cooperativa Turris Bisleonis, al Dumas dell’Università di Sassari e al professor Alessandro Teatini per aver promosso il pedibus culturale, interessante novità di questa edizione. È stato indispensabile e puntuale il supporto dell’Atletica Leggera Porto Torres a cui abbiamo affidato l’incarico di organizzare le ciclopedalate a Porto Torres e all’Asinara. L’associazione ha superato tutte le difficoltà che devono essere affrontate per una manifestazione così importante, soprattutto sull’isola dell’Asinara dove abbiamo riscontrato una grande collaborazione da parte della struttura dell’Ente Parco. Ringraziamo il Centro regionale di programmazione e i tanti sponsor che hanno sostenuto le iniziative, senza i quali non sarebbe stato possibile distribuire i gadget e contenere i costi delle adesioni alla ciclopedalata all’Asinara.»
Quattro giorni di eventi, incontri, passeggiate culturali e ciclopedalate in mezzo alla natura, con più di cinquecento persone che hanno partecipato con entusiasmo a “Bicimipiaci a Porto Torres”. Si sono conclusi domenica 18 settembre 2016 gli appuntamenti programmati per la Settimana Europea della Mobilità sostenibile in città e sull'isola parco.
«I ringraziamenti – afferma l’assessore al Turismo, Antonella Palmas – vanno estesi anche ad associazioni, esercenti, ristoratori, dipendenti comunali volontari, Multiservizi e cittadini che domenica, nonostante le condizioni proibitive, hanno partecipato all’Amatriciana della solidarietà per le popolazioni terremotate, evento che comunque ripeteremo nei prossimi giorni, non appena il meteo ci darà un po’ di tregua. Bicimipiaci è stato anche un bell’appuntamento di promozione per Porto Torres – cocnlude l’assessore – perché tante persone sono arrivate da altri centri dell’isola per scoprire l’Asinara, i nostri straordinari luoghi naturali e i nostri bellissimi monumenti».
Quattro giorni di eventi, incontri, passeggiate culturali e ciclopedalate in mezzo alla natura, con più di cinquecento persone che hanno partecipato con entusiasmo a “Bicimipiaci a Porto Torres”. Si sono conclusi domenica 18 settembre 2016 gli appuntamenti programmati per la Settimana Europea della Mobilità sostenibile in città e sull'isola parco.
Il progetto “Bicimipiaci” proseguirà nelle prossime settimane con l’ampliamento in città, scuole comprese, della rete di rastrelliere per “parcheggiare” le biciclette.
Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2016
MisterDomain.EU
All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
5 Shares
Share3
+12
Tweet
Pin
Email