Alla scoperta di Sant’Antioco informazioni turistiche e curiosità su questa località sarda.

Alla scoperta di Sant'Antioco informazioni turistiche e curiosità su questa località sarda dal Portale del turismo Le Vie della Sardegna

Il paese si trova nella provincia di Carbonia-Iglesias, sorge sull’antica colonia fenicia di Sulci e si affaccia sul golfo di Palmas. E’ caratterizzato da un ricco patrimonio archeologico: domus de janas, tombe dei giganti, nuraghi e resti della presenza fenicio-punica e romana. Il Paese, che si estende attorno ai resti del forte sabaudo, ha l’aspetto tipico dei borghi dei pescatori con case basse e colorate.

Sant’Antioco sorge sull’omonima isola, a sud ovest della Sardegna, e si affaccia nel bellissimo Golfo di Palmas. La città è caratterizzata da importanti insediamenti archeologici come i monumentali menhir Sa Mongia e Su Para, le domus de janas, le tombe dei giganti Su Niu e Su Crobu, a cui si associano bellissime spiagge come Maladroxia e Co’e Quaddus, le calette rocciose di Cala Sapone e Cala Lunga, e, per gli amanti della pesca subacquea, il paradiso delle isole Vacca e Toro, con acque cristalline e trasparenti. Oltre al suo prezioso patrimonio storico e paesaggistico, la città custodisce l’antico santuario di Sant’Antioco Martire, patrono della Sardegna, cui è dedicata l’antica festa che si svolge con la sfilata di costumi tradizionali che accompagna la processione del 23 aprile. Di particolare interesse è la visita al Museo etnografico che conserva gli usi e i costumi dell’isola e il Museo Archeologico Ferruccio Barreca che custodisce la storia della città con numerosi reperti di origine fenicio-punica.

Informazioni turistiche Sant'Antioco città fenicio punica di Sulky

Eventi a Sant’Antioco
La tradizione sarda si rinnova ogni anno grazie ad un calendario ricchissimo di manifestazioni.  In tutta l’Isola processioni, concerti, regate, spettacoli teatrali e mostre-mercato offrono un palcoscenico straordinario, allietando ed incantando il visitatore, lo spettatore, l’ascoltatore, dando luogo a proposte culturali che vanno incontro agli interessi più diversi.
Sant’Antioco, aprile Processione solenne, sfilata di gruppi folcloristici, “traccas” (carri caratteristici) e cavalieri caratterizzano la giornata dedicata al Santo.
San Pietro 29 giugno. Festeggiamenti in onore del santo.
Nostra Signora di Bonaria il 3 settembre.

RCHEOTUR cooperativa Sant'Antioco

Proposta Aree Archeologiche Sant’Antioco

Attraverso la visita ai 5 siti presenti nel Comune di Sant’Antioco i visitatori potranno immergersi nella storia  e toccare con mano le antiche tradizioni del centro

  • Nuovo allestimento del MAB  Museo Archeologico Ferruccio Barreca, ricco di testimonianza archeologiche, sezioni didattiche e ricostruzioni virtuali. Si potrà ripercorre la storia dell’insediamento antico, dal neolitico fino all’età tardo antica, con particolare attenzione alle testimonianze relative al più antico sito fenicio della Sardegna.
  • Il tofet, area sacra di origine fenicia, è una particolare tipologia di santuario in cuo si svolgevano complessi rituali. L’area archeologica sulcitana rappresenta l’esemplare meglio conservato al mondo.
  • Il Villaggio ipogeo costituisce una straordinaria testimonianza del riutilizzo delle sepolture sotterranee di età punica. Le tombe furono riadattate in età moderna dagli abitanti del luogo per scopi abitativi tanto da costituire veri e propri quartieri popolari dei “Is Gruttaius”.
  • Il Museo etnografico offre uno spaccato delle antiche tradizioni legate all’artigianato, all’agricoltura, all’allevamento e alle produzioni alimentari caratteristiche  della regione sulcitana
  •  La visita al Forte posto sulla sommità del colle che sovrasta la laguna offre un interessante esempio di architettura militare sabauda e un’occasione importante per ripercorrere gli avvenimenti storici delle invasioni barbaresche.

Si propongono inoltre  i laboratori didattici che la Cooperativa Archeotur svolgerà nel corso del 2014.

ARCHEOTUR Sant'Antioco

Per qualsiasi informazione contattare la Cooperativa Archeotur al numero 078182105 o visita il sito internet:  www.archeotur.it/santantioco 

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
42 Shares
Share34
+18
Tweet
Pin
Email