Acqua – Istituita una commissione speciale per valutare la gestione di Abbanoa a Oristano.

Acqua - Una commissione valuterà l'uscita del Comune di Oristano da AbbanoaA Oristano una commissione speciale valuterà le problematiche relative alla gestione del servizio idrico integrato da parte di Abbanoa. L’ha istituita il Consiglio comunale che, all’unanimità il 31 marzo 2015, ha deciso che sarà composta dai capigruppo consiliari o da un loro delegato e dai consiglieri indipendenti. Ne fa parte, senza diritto di voto, anche il Sindaco. Il Presidente sarà eletto dalla commissione. I componenti della commissione non percepiranno gettone di presenza.

“La commissione – ha spiegato il Presidente del Consiglio comunale Marco Cossu – dovrà ultimare i lavori entro sei mesi a partire dalla data di insediamento che dovrà avvenire entro 10 giorni”.

L’assemblea ha discusso a lungo la proposta del consigliere Salvatore Ledda (Idee rinnovabili) di riconoscere la presidenza alla minoranza, ma alla fine ha votato un emendamento di Giuseppe Lai (Noior) per lasciare alla stessa commissione la libertà di eleggere il presidente.

L’istituzione della commissione, nei mesi scorsi, era stata decisa all’unanimità dal consiglio comunale che aveva approvato una mozione dei consiglieri Giuseppe Puddu, Giuliano Uras, Roberto Pisanu e Salvatore Ledda. La mozione, oltre all’istituzione della commissione, al fine di verificare la possibile uscita del Comune di Oristano dalla gestione di Abbanoa, impegnava il Sindaco e la Giunta a fare le opportune verifiche sui depositi cauzionali richiesti da Abbanoa ai cittadini e a chiedere al gestore idrico di sospendere il pagamento. La mozione, infine, impegnava il Sindaco e la Giunta a verificare che le tariffe applicate non discrimino i nuclei familiari numerosi.

All original content on these pages is fingerprinted and certified by Digiprove
Translate »
0 Shares
Share
+1
Tweet
Pin
Email